Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEVE sulle Alpi: dove e quanta ne cadrà domenica 3 novembre...

Le zone favorite saranno: alta valle d'Aosta, Formazza, Valtellina, Alto Adige, alto Cadore, alto Friuli

In primo piano - 31 Ottobre 2013, ore 10.54

 Arriva la neve sulle Alpi e anche in gran quantità. La perturbazione prevista sopraggiungere a grandi passi dall'Atlantico si mostra sin d'ora particolarmente carica. La sua particolare traiettoria di provenienza farà però figli e figliastri, ovvero distribuirà le precipitazioni in modo alquanto disomogeneo. Il nostro settentrione rimane favorito dai fenomeni più diffusi e l'arco alpino, in particolare, avrà la fetta più abbondante.

La perturbazione inoltre, sarà seguita a aria relativamente più fredda, che causerà un certo calo delle temperature e quindi anche dello zero termico e del relativo limite delle nevicate. 

Andiamo un po' più nel dettaglio: dalle ultimissime simulazioni ci aspettiamo per domenica 3 novembre forti nevicate fin dal mattino sull'alta Valle d'Aosta (fino a 60-70cm sopra i 2000 metri di quota), in particolare sul massiccio del Monte Bianco, ma anche in Piemonte sulle creste di confine delle Alpi Graie, in particolare sull'alta Valle di Susa al confine con la Francia. Limite iniziale delle nevicate posto intorno ai 1800-2000 metri.

Su questi settori oltretutto con il passare delle ore, la quota neve si abbasserà fin verso i 1400-1500 metri, pur se le precipitazioni tenderanno ad indebolirsi.

Frattanto ecco le nevicate intense raggiungere la val Formazza e l'alta Valtellina. Su quest'ultimo settore in particolare è atteso alla quota di 2000 metri, fino a mezzo metro di neve fresca al confine con i Grigioni (Svizzera). Dalle ore centrali della giornata indebolimento dei fenomeni ma calo del loro limite nevoso fin verso i 1600-1800 metri.

Ma le nevicate intanto saranno sfuggite verso est, andando a interessare tra la mattinata e le ore centrali di domenica l'alto Cadore, il Trentino, l'Alto Adige e l'alto Friuli.

Nevicate abbondanti fino a quote prossime ai 2000-2200 metri, con limite in successivo abbassamento fin verso i 1700-1800 metri e contemporaneo indebolimento delle precipitazioni. Gli accumuli più importanti sono previsti sui settori friulani (fino a 70 cm di neve fresca oltre i 2400-2500 metri sulle Alpi Giulie). Ulteriore calo del limite bianco fin verso i 1400 metri lungo i settori di confine dell'Alto Adige che, come quelli valdostani, continueranno a ricevere spruzzate di neve intermittenti sino a fine giornata.

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum