Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEVE: sabato potrà cadere in pianura al nord?

Una serie di fattori potrebbe favorire fiocchi sino a quote molto basse al nord, nonostante termiche davvero al limite.

In primo piano - 30 Dicembre 2015, ore 09.31

I venti da est che, pur tra qualche difficoltà, spireranno tra il pomeriggio e la nottata odierna, spingeranno aria più secca e fredda in direzione del nostro Paese, ma soprattutto del catino padano e del versante adriatico sino a raggiungere i 3°C a 1500m a ridosso della fascia prealpina ed appenninica del centro.

L'umidità nei bassi strati diminuirà, mentre potrebbe aumentare un po' a media quota per effetto del sollevamento dell'aria umida presente nei bassi strati che condenserà a ridosso delle Prealpi e in genere sul Piemonte occidentale.

Giovedì l'afflusso di aria fredda da est perderà già importanza
e per Capodanno avremo valori in quota nuovamente positivi (sino a +2°C a 1500m); nei bassi strati però non vi sarà rimescolamento e la massa d'aria affluita da est, trattandosi di freddo pellicolare, cioè ben riscontrabile a livello del suolo, rimarrà intatta.

Sabato 2 l'avvicinamento della saccatura da ovest richiamerà ancora venti da est nei bassi strati in Valpadana e di Tramontana scura sulla Liguria. Tutto questo dovrebbe generare una situazione di omotermia tra suolo e quota con valori compresi tra 0°C o -1°C a 1500m, addirittura -2°C a 800m quando l'aria raggiungerà la saturazione, cioè all'arrivo delle precipitazioni, e infine valori tra 1 e 3°C in pianura.

Questo cosa significa? Che, qualora fossero confermate queste termiche, la neve potrebbe cadere a tratti anche se bagnata, persino in pianura e, laddove si prevedono fenomeni più intensi, cioè tra basso Piemonte, bassa Lombardia ed Emilia, risultare più copiosa ed attecchire al suolo anche in pianura.

Si tratta però di termiche al limite: non tutti i modelli vedono infatti temperature così favorevoli e nei rispettivi lam limitano le precipitazioni nevose alle quote collinari.

Prudentemente infatti per oggi MeteoLive ha segnalato neve oltre i 200-300m, saranno infatti necessari ulteriori aggiornamenti per capire se si arriverà alla neve anche in pianura, oppure si limiterà a raggiungere le zone collinari.

Al momento i fenomeni nevosi più probabili potrebbero registrarsi su Piemonte meridionale, bassa Lombardia, Appennino ligure, Emilia occidentale, deboli nevicate sono attese anche su gran parte dell'arco alpino, ad eccezione del settore altoatesino.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.12: Roma Via Aurelia

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via Romano Guerra e Via di Villa..…

h 09.10: Roma Via Appia Nuova

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via Giovanni Ciampini e Via dell..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum