Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEVE: dove potrà cadere quando arriverà l'aria fredda? (Tutte le mappe)

Al momento previsione molto delicata, stante la divergenza modellistica sull'evoluzione della depressione dei due principali modelli matematici.

In primo piano - 15 Marzo 2018, ore 11.24

Depressione che coinvolge anche il nord, oppure no? Aria fredda che sfonda maggiormente al centro e al sud favorendo nevicate, oppure no?
Sono questi gli interrogativi che ci stiamo ponendo in queste ore qui in redazione, stante la divergenza tra i due principali modelli sull'evoluzione della depressione in formazione all'inizio della prossima settimana sull'Italia.

Innanzitutto domenica entrerà il primo spiffero freddo al settentrione con risvolti nevosi su Alpi e nord Appennino a quote progressivamente più basse: diciamo in calo dai 1000 ai 500m.

Nella notte su lunedì e lunedì mattina il modello prevede un ulteriore abbassamento del limite delle nevicate e un'estensione ad alcune aree di pianura del nord, specialmente sull'Emilia, la bassa Lombardia sino al Milanese, il basso Piemonte e l'Appennino ligure, laddove la Bora entrerà in modo più netto, favorendovi un calo delle temperature, un po' neve potrebbe sfondare in serata in pianura e sulla costa della Romagna.

Nel frattempo (e qui la soluzione è mediata) avremo anche riscontri nevosi sulle zone interne sarde per l'ingresso brusco dell'aria fredda dalla valle del Rodano ma con neve in sfondamento anche sull'Appennino centrale con limite a quote collinari.

Il repentino sfondamento dell'aria fredda potrebbe però regalare temporali improvvisi sul medio ed alto Tirreno nel corso del pomeriggio di lunedì con annesse grandinate o addirittura qualche fiocco di neve, anche con temperature elevate al suolo. Ci sta in questi casi, senza che si gridi all'evento eccezionale.

Nel pomeriggio di lunedì nel frattempo il limite della neve si alzerebbe in collina al nord, per poi tornare a calare dalla serata sino in pianura, ma con fenomeni in prevalenza deboli, limitati essenzialmente al nord-ovest e all'Emilia, un po' più importanti solo lungo la dorsale appenninica e sulle montagne del Cuneese e del Torinese per effetto dello stau orografico indotto dalle correnti orientali.

Martedì mattina sarà ancora possibile, secondo il nostro modello ad area limitata, qualche coreografica comparsa della neve al nord-ovest, mentre l'aria fredda affluita verso il centro e il sud dovrebbe continuare a produrre temporali o rovesci di tipo nevoso dalle quote collinari e dunque non sarebbe difficile osservare fiocchi anche su città come Rieti, Terni, Frosinone, Perugia e in genere su tutte le città delle zone interne ed appenniniche.

Più difficile che si arrivi alla neve a Roma per il momento, così come su Napoli, Caserta, anche se i temporali nevosi, come detto, possono fare miracoli, ma stiamo pur parlando di una previsione a 5 giorni, che andrà affinata.

Un secondo afflusso freddo potrebbe intervenire da nord-est martedì sera: al nord porterebbe rovesci nevosi a quote molto basse o prossime alla pianura del basso Piemonte, Emilia e Romagna, anzi soprattutto Romagna, poi Marche, zone interne dell'Abruzzo, per poi concentrarsi nella notte e nella mattinata di mercoledì tra Abruzzo, Molise, nord Puglia e Campania con neve tra i 250 e i 400m, sul Molise anche a quote più basse secondo alcuni LAM, cioè modelli ad area limitata.

Non vi resta che seguire gli aggiornamenti per saperne di più!


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.29: A14 Bologna-Ancona

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Bologna Fiera e Castel S.Pietro..…

h 06.27: A14 Bologna-Ancona

coda

Code per 3 km causa traffico congestionato nel tratto compreso tra Bologna Borgo Panigale (Km. 4,8..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum