Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEVE, andiamo a scoprire dove potrebbe arrivare mercoledì

Il seguito della situazione descritta per il giorno precedente, mostra il transito di una debole perturbazione al centro e al sud, tuttavia sarà lo sbarramento da est indotto dall'Appennino ad elargire le maggiori probabilità di precipitazioni, segnatamente su Marche, Abruzzo, Molise e Puglia.

In primo piano - 10 Dicembre 2010, ore 11.18

Come largamente anticipato nei nostri numerosi articoli di approfondimento, scatta l'ora dell'Adriatico. Rimaste finora all'ombra (pluviometrica) a causa delle presistenti correnti occidentali che hanno addossato alle regioni tirreniche la responsabilità del maltempo, adesso quelle adriatiche passano indubbiamente alla ribalta.

Ora, teniamo conto che siamo a dicembre e che la massa d'aria che tra martedì 14 e mercoledì 15 piomberà sul nostro Paese sarà davvero molto fredda. I giochi sono presto fatti: il rischio di nevicate si fa decisamente elevato dalla bassa Romagna alla Puglia.

Mercoledì sarà probabilmente la giornata più importante per quanto riguarda le nevicate su questi settori, stante la massiccia azione di sbarramento opposta dalla catena appenninica contro i venti settentrionali. Il mare darà una mano in un verso ma remerà contro per un altro.

Ci spieghiamo: essendo la massa d'aria in arrivo da nord-est piuttosto asciutta, dovrà per forza contare sull'umidità sottratta al mare durante l'attraversamento dell'Adriatico. E qui il mare offrirà senza dubbio un discreto quantitativo di umidità, tale da produrre precipitazioni. Attenzione però: la massa d'aria sottrarrà al mare umidità, ma anche calore. Ecco perchè, in generale, un vento d Bora particolarmente teso può in alcuni casi sfavorire le nevicate lungo le zone costiere.

La situazione prevista per mercoledì 14 tuttavia, pare invece orientata a regalare i primi fiocchi anche alle coste marchigiane, abruzzesi e molisane, foggiane e baresi, magari miste a pioggia da Brindisi a Lecce. Nevicate possibili anche sull'entroterra orientale sardo e in particolare sulla Gallura fin verso i 400 metri. Qualche fiocco alla stessa quota anche in Basilicata, specie nella notte su mercoledì.

La quantità delle precipitazioni verrà modulata dai diversi microclimi locali. All'interno, fin dalle zone collinari adriatiche, è lecito attendersi anche diversi centimetri di accumulo, ma possiamo attenderci che anche città come Ancona, Pescara, Termoli, Foggia e Bari possano con buona probabilità venire generosamente imbiancate dalla prima vera sortita del neonato inverno.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.53: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

incidente

Entrata chiusa causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Vimercate Nord: Frazione Velasca (K..…

h 08.43: R32 Raccordo Viterbo-Terni (rato)

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 6,321 km dopo Svincolo Sp Narni Scalo-Capitone (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum