Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nelle prossime ore possibile TLC sul mar Tirreno?

Le temperature estremamente calde della superficie marina stanno favorendo il mantenimento della depressione attualmente centrata sul mar di Sardegna. Nelle prossime ore la circolazione ciclonica potrebbe acquistare caratteristiche di TLC.

In primo piano - 3 Settembre 2012, ore 16.00

Tropical Like Cyclone (TLC), questo è il nome che prendono alcune tempeste che di sovente si sviluppano tra la fine dell'estate e la prima parte dell'autunno quando una depressione inizialmente alimentata da aria fredda restando al di sopra di una calda superficie marina acquista caratteristiche simili a quelle dei cicloni tropicali.


Quello che differenzia una depressione tropicale da una normale depressione delle medie latitudini è proprio la presenza o meno di un'alimentazione fredda. Una depressione che si forma alle nostre latitudini infatti, ha bisogno di aria fredda proveniente da latitudini settentrionali per essere alimentata e di conseguenza crescere di dimensioni. Una dinamica di questo tipo esula dalla temperatura marina effettiva presente al momento del transito della depressione.

Un TLC invece, è una tempesta che appartiene ad una cateria a se, la quale tuttavia presenta numerose analogie con quanto avviene solitamente durante le tempeste tropicali o gli uragani.

Quando una depressione delle medie latitudini come quella che ci ha interessato i scorsi giorni attraversa una porzione di mare con anomalia termica positiva, la depressione può evolvere generando un TLC.

In caso di TLC l'intensa attività convettiva all'interno della depressione continua nonostante il suo apporto freddo sia ormai interrotto da diverso tempo. La spinta convettiva dal basso verso l'alto in questo caso è innescata quasi esclusivamente dalle elevate temperature superficiali marine che sopperiscono alla mancanza di aria fredda in quota.

E' proprio su questo passaggio chiave che si gioca la partita sul classificare una depressione come "normale" delle medie latitudini, oppure con caratteristiche affini alle tempeste od uragani tropicali, caratterizzate dal possedere un cuore caldo, corrispondente al punto di maggiore convezione.

Nelle prossime ore alcuni modelli evidenziano una circolazione di venti "sospetta" a cavallo tra il mar di Sardegna e la costa laziale. Durante il suo tragitto verso est nella prossima notte, e poi nuovamente verso ovest domani mattina, la depressione che attualmente governa il tempo italiano potrebbe acquistare caratteristiche di TLC.

Una circolazione di venti sostenuti si attiverà intorno la depressione. Un occhio centrale con venti molto più deboli si delinea dai principali modelli di previsione atmosferica. Nel frattempo continuerà l'intensa attività convettiva attualmente presente.

Si tratta di una situazione che potrebbe avere sviluppi imprevisti nelle prossime ore, da seguire e monitorare attentamente.

Seguite gli aggiornamenti!

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum