Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nella terza decade di maggio, si apre un nuovo ciclo di tempo instabile

Ben DUE controffensive di tempo instabile sull'Italia da qui alla fine del mese. Vediamone assieme le principali caratteristiche.

In primo piano - 24 Maggio 2019, ore 21.46

La stabilità estiva tanto ambita da molti, resta un traguardo lontano; nel prossimo futuro il Mediterraneo verrà ancora attraversato da diversi corpi nuvolosi forieri di tempo INSTABILE. Un'instabilità democratica che a fasi alterne sarà ancora una volta in grado di colpire quasi tutte le regioni del nostro Paese. L'Europa centrale ed occidentale, nonchè lo stivale italiano, verranno a trovarsi lungo il cosiddetto 'lato discendente' di una meridianizzazione nella quale troviamo le masse d'aria più calde conquistare i paesi dell'Europa orientale e la Russia, mentre sul 'lato freddo' della circolazione troviamo il cuore dell'Europa. 

Ebbene nel prossimo futuro ci aspettano almeno due distinte azioni perturbate interessare lo stivale italiano, la prima sta prendendo forma già in queste ore a cavallo tra il Mediterraneo ed il continente nord-africano.

Tra sabato e domenica, un corpo nuvoloso è previsto svilupparsi attorno ad un minimo di bassa pressione in arrivo dal nord-Africa. La nuova perturbazione porterà alcune precipitazioni in previsione sulle regioni dell'Italia centrale e meridionale soprattutto tra domenica e lunedì, quando il corpo nuvoloso raggiungerà la propria fase di massima organizzazione. Domenica il perno attorno al quale tenderanno ad avvitarsi i sistemi nuvolosi, è previsto migrare dall'entroterra del deserto algerino, verso i settori di basso Tirreno che verranno raggiunti entro la serata. Ecco la previsione della pioggia calcolata dal modello europeo nella notte tra domenica e lunedì

I modelli confermano una nuova figura di bassa pressione conquistare l'Europa centrale tra martedì 28 e mercoledì 29 maggio. In questa sede, appare probabile il passaggio di un nuovo fronte freddo associato ad una successiva diminuzione delle temperature. Nell'ambito dello stivale italiano, le regioni più colpite risulterebbero quelle settentrionali, laddove secondo questo aggiornamento, sono più alte probabilità di TEMPORALE in un periodo compreso tra la serata di martedì e le prime ore di mercoledì. Ecco come il modello europeo vede la nuova saccatura prevista svilupparsi sull'Europa martedì 28 maggio:

 


L'arrivo dell'aria fredda porterebbe con sè anche un ribasso delle temperature piuttosto sensibile soprattutto sulle regioni italiane settentrionali. Ecco le anomalie di temperatura previste dal modello americano alla quota di circa 1500 metri mercoledì 29 maggio:

 


Per avere una stabilità anticiclonica più duratura, occorre spingere il nostro sguardo al tempo previsto a cavallo tra il termine di maggio e l'esordio di giugno, primo mese dell'estate meteorologica, tuttavia i risultati di una tale manovra restano ancora incerti.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum