Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nel weekend irruzione artica con brusco calo termico. Neve anche a quote basse su alcune zone!

In primo piano - 1 Maggio 2019, ore 15.06

Arrivano conferme dai modelli previsionali circa il netto cambio di circolazione atmosferica nel corso del week-end. Una poderosa saccatura artica infatti si estenderà sull'Europa centro-settentrionale e nel fine settimana "sfonderà" con la sua parte più meridionale anche sul bacino del Mediterraneo, apportando un brusco calo delle temperature su tutta la nostra penisola. Vediamo ciò che ci attende nel dettaglio. 

Venerdì 3 Maggio la pressione sarà in diminuzione e avremo il transito di una perturbazione che porterà piogge e temporali al Nord Italia. Molte nubi anche al centro-sud, dove avremo precipitazioni più sporadiche e irregolari, fra pomeriggio-sera. Le temperature saranno però ancora piuttosto miti: valori sui 18-20 gradi per quanto concerne i valori massimi, con qualche grado in meno laddove si avranno precipitazioni. 

Sabato 4 Maggio questa perturbazione si sposterà verso sud-est andando a influenzare con piogge e temporali diffusi il centro-sud, anche se con tendenza a miglioramento nelle ultime ore del giorno. Nel contempo la saccatura artica sarà ormai prossima all'Italia e determinerà un peggioramento sulle regioni settentrionali, in particolare sul nord-est. Qui i fenomeni potranno risultare intensi, accompagnati da grandine e forti raffiche di vento, fra il pomeriggio e soprattutto la serata di Sabato. Gli effetti sulle temperature saranno ancora limitati e non osserveremo per quanto riguarda i valori diurni particolari variazioni rispetto alla giornata precedente. 

Domenica 5 ecco la svolta: l'aria fredda di stampo artico "dilagherà" su gran parte d'Italia. Rovesci, temporali, grandinate, interesseranno il Nord-Est e soprattutto Emilia Romagna, Toscana orientale, Marche. Su queste ultime zone potranno verificarsi nevicate sui rilievi appenninici fino a quote basse per il periodo, ovvero 600-700 metri. Non si escludono (al momento) nevicate ancora più in basso fra Emilia Romagna e Marche soprattutto in caso di precipitazioni abbondanti. Le temperature saranno come detto in decisa diminuzione: le massime saranno generalmente al di sotto dei 15 gradi al centro-nord, localmente in calo fin sui 10 gradi in pieno giorno in presenza di piogge e temporali. Resisterà invece ancora dell'aria mite al Sud, con valori vicini ai 20 gradi. Oltre al maltempo e al calo termico irromperanno anche forti venti di bora e maestrale sulle regioni centro-settentrionali.

L'inizio della settimana prossima vedrà l'ulteriore estensione della saccatura artica verso Sud: la giornata di Lunedì sarà infatti fredda e ventosa sulle regioni adriatiche e in generale al centro-sud, con temperature praticamente di stampo invernale e presenza ancora di rovesci sparsi. Migliorerà invece al centro-nord.


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum