Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Negli Stati Uniti è ancora piena estate

Non ci sono stati notevoli cambiamenti nel tempo sul continente americano negli ultimi giorni

In primo piano - 26 Agosto 2002, ore 09.59

Le temperature ancora nella norma un po’ su tutto il Continente fanno pensare che non debba cambiare niente dal punto di vista meteorologico nei prossimi giorni. In effetti non sono previsti sconvolgimenti particolari: il tempo continuerà ad essere relativamente fresco nelle zone più settentrionali al confine con il Canada, con perturbazioni che si alterneranno a promontori anticiclonici di una certa consistenza. Più a sud continueranno a prevalere le depressioni termiche, con temporali forti, prevalentemente pomeridiani negli Stati interni e sulle coste orientali, e temperature elevate specialmente nel Texas. Passando un po’ più in particolare nell’analisi della situazione odierna si vede una grossa depressione sul Quebec, direttamente legata in quota al vortice polare; qui la temperatura si aggira fra i 15 e i 20°C ed il tempo è relativamente brutto, con cielo spesso coperto e piogge piuttosto frequenti. Il lungo fronte freddo collegato alla depressione si distende in prossimità delle coste orientali del Continente e porta molti acquazzoni, alternati a pochi spazi di sereno su zone come la Carolina, l’Alabama, la Florida ed il Mississippi. Il sistema è comunque composto da un altro impulso che introduce aria moderatamente più fredda e secca; i venti forti che lo seguono danno la sensazione di un inverno anticipato in Ontario. Gradualmente l’aria fredda piegherà verso est e probabilmente gli Stati Uniti non verranno investiti dalle correnti artiche. Sugli Stati centro-meridionali e nord-occidentali, come già accennato, prevalgono pressioni relativamente basse e temperature nella norma; queste condizioni sono ideali per la formazione di cellule temporalesche, in alcuni casi intense. In particolare nel Dakota, nel Wyoming e più marginalmente nel Colorado sono presenti alcuni ammassi nuvolosi piuttosto intensi, che provocano anche locali fenomeni violenti. Su California, Nevada e Arizona invece il sole prevale e le temperature non accennano a diminuire, prolungando ancora per diversi giorni la sensazione di un’estate torrida, che non ha intenzione di mollare la presa.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum