Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEBBIE in arrivo: ecco dove e quando...

L'attenuazione delle correnti secche orientali e un temporaneo aumento pressorio favorirà la formazione di nebbia.

In primo piano - 28 Ottobre 2014, ore 08.52

Inizialmente, tra giovedì e venerdì, assisteremo a nebbie tipiche da irraggiamento, cioè da dispersione di calore in atmosfera limpida, generalmente con cielo sereno e calma di vento.

Queste nebbie compaiono quando NON si mettono in moto masse d'aria; si presentano generalmente in banchi sui prati e nelle campagne, sia nelle valli del nord che nelle zone interne del centro-sud, con massima estensione nelle prime ore del mattino.

Sarà presente un'inversione termica con tempo mite in montagna (+10°C attesi a 1500m, ma anche 15°C a 1000m) e clima un po' più fresco ed umido nei fondovalle e sulle zone pianeggianti in genere.

Le nebbie da irraggiamento tra fine ottobre e i primi di novembre non risultano mai molto estese, ma si presentano come detto a banchi, che non sempre riescono a far "lega comune " e ad estendersi sul territorio, pertanto restano confinate in campagna, ma non trascuratene la pericolosità, perchè la visibilità si presenta localmente ridotta anche a pochi metri. Brezze locali sino ad un massimo di 5 nodi possono diffonderle un po' verso aree più densamente abitate.

Nel fine settimana invece comincerà a manifestarsi un graduale richiamo di aria umida, a causa dell'avvicinamento della saccatura atlantica che poi da lunedì comincerà a portare precipitazioni.

In questo caso si tratterà di nebbie di avvezione, cioè generate dal passaggio di aria umida e mite su un suolo un po' più freddo: potranno così manifestarsi estese formazioni nebbiose al nord ma anche nelle valli del centro e persino sulle zone costiere.

Naturalmente sulla Liguria giungerà la classica "maccaja", cioè si formeranno strati nuvolosi bassi.

Le nebbie di avvezione più fitte ed estese dovremmo ritrovarle nella notte su lunedì, soprattutto sul Veneto, la bassa Lombardia, l'Emilia-Romagna, ma anche alcune zone interne della Toscana e queste segnaleranno l'imminente peggioramento.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum