Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

NEBBIA: ecco dove e quando ce ne sarà di più...

L'alta pressione potrebbe favorire l'insorgenza di nebbie estese ma la nuvolosità potrà limitare il fenomeno.

In primo piano - 29 Ottobre 2015, ore 11.02

L'arrivo di un anticiclone in novembre dopo una fase piovosa fa sempre pensare che possano accumularsi nebbie estese e talora persistenti nelle valli del nord del nord e del centro Italia ma questa volta a frenare il fenomeno potrebbero esserci due elementi: dapprima nel week-end correnti da est in grado di sollevare l'umidità dal suolo e di condensarla in strati nuvolosi medio-bassi e soprattutto l'avanzamento di una blanda saccatura atlantica previsto tra martedì 3 e giovedì 5.

La nebbia trae alimentazione dalla serenità del cielo e dalla scarsità di vento, o meglio un leggero vento la diffonde, ma sopra i 5 nodi la solleva, mentre la copertura nuvolosa impedisce al calore presente al suolo di disperdersi nello spazio e l'aumento di temperatura che ne deriva ridimensiona il fenomeno sino a farlo scomparire.

La nebbia insomma deve combattere contro tanti fattori per affermarsi, tra cui anche le isole di calore urbane e ovviamente la cementificazione; i grandi e fascinosi, anche se temibili, banchi di nebbia che un tempo si sollevavano dalle campagne ora sono realtà solo dove non sono arrivati gli immobiliaristi con la loro schiera di condominii.

In alcune zone però la nebbia riesce ancora a far paura; prendete ad esempio alcuni settori del Pavese, della Lomellina, della bassa bergamasca, del bresciano, del basso Veronese, Cremonese, Mantovano, Padovano, ma anche gran parte della pianura emiliano-romagnola, senza dimenticare molte valli del centro-sud, che sperimentano banchi altrettanto fitti: avventurarsi di notte nella nebbia fitta non è un'esperienza certamente piacevole...

Il momento più nebbioso della prossima settimana dovrebbe risultare la notte tra lunedi 2 e martedì 3 quando è prevista formarsi temporaneamente sul catino padano tra la bassa Lombardia ed il delta del Po.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.17: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Dalmine (Km. 169,8) e Capriate (Km. 162,7) in direzione Milano..…

h 01.06: TG-BO Tangenziale Di Bologna

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Bologna Casalecchio (Km. 0,8) e Bologna S.Lazzar..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum