Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Mossa a sorpresa dell'inverno, esaminiamo le possibili tattiche del freddo

L'anticiclone si sveglia dal torpore e mischia le carte sul tavolo europeo proponendo un poderoso slancio in terra scandinava. Il freddo potrebbe presto bussare alle nostre porte.

In primo piano - 10 Dicembre 2007, ore 09.32

Si era assopito per settimane rimanendo a lungo impaludato a ridosso del medio Atlantico. Ora il nostro Anticiclone delle Azzorre si risveglia ben ritemprato dal suo sonno ristoratore e mostra subito di avere grandi ambizioni. Per iniziare, la corrente a getto in uscita dal Canada somministrerà al signore del sereno una abbondante colazione che alimenterà la prima mossa, ossia una esuberante elevazione della sua anima da nomade verso la notte artica. Prima tappa del suo viaggio sarà la suggestiva penisola Scandinava dove il nostro "turista per caso" si insedierà con massimi di pressione di tutto rispetto. L'assetto barico euro-atlantico verrà subito scompaginato e un inespugnabile blocco si ergerà ad ovest del Vecchio Continente per deviare verso l'Islanda un flusso perturbato atlantico mite e molto teso. L'orologio anticiclonico nel corso della settimana ruoterà progressivamente le sue lancette e con esse anche le correnti le quali si disporranno prima da nord, poi sempre più da nord-est fino a piegare probabilmente da est a cavallo del prossimo fine settimana. Sarà dunque un crescendo rossiniamo e la nostra penisola subirà l'apporto di aria sempre più fredda di estrazione polare, avvettata con impulsi successivi che raffredderanno progressivamente la superficie continentale europea ad iniziare da est. Questi flussi attireranno masse di aria gelida presenti sulla Siberia occidentale le quali inizieranno a fluire in modo lamellare (a livello del suolo) per poi inserirsi in una probabile circolazione ciclonica sul basso Adriatico che le distribuirà equamente a tutte le quote generando una buona omotermia (temperatura omogenea alle varie quote). Per alcune zone del nostro Paese potrebbe a quel punto scoccare l'ora della neve, tuttavia la distanza temporale che ci separa dall'evento suggerisce senz'altro una doverosa prudenza che noi subito vi giriamo consigliandovi di seguire i prossimi aggiornamenti su questa interessante evoluzione.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.09: A12 Genova-Rosignano

vento-forte

Vento forte nel tratto compreso tra Svincolo Sestri Levante (Km. 48,7) e Svincolo Livorno - Raccord..…

h 23.08: A13 Bologna-Padova

incidente

Incidente a A. di servizio San Pelagio (Km. 98,2) in direzione Bologna dalle 23:04 del 24 set 20..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum