Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: uno sguardo al tempo dei prossimi giorni

Continuerà il trend di tempo instabile, oppure si affacciano all'orizzonte, scenari di tempo più stabile? Vediamo nel dettaglio la previsione del modello europeo.

In primo piano - 25 Novembre 2019, ore 21.30

Il maltempo che ha duramente interessato al nostro Paese negli ultimi giorni, allenta finalmente la presa; le condizioni atmosferiche risultano finalmente in miglioramento e dobbiamo aspettarci almeno altre 24 ore di tempo più tranquillo. La circolazione atmosferica sull'Europa, è prevista subire un cambiamento abbastanza sostanziale, viene infatti previsto nei prossimi giorni un effimero rinforzo delle correnti occidentali che porterà una nuova perturbazione sul nostro territorio nella giornata di mercoledì 27. L'aumento nella velocità dei venti occidentali, dovrebbe finalmente scongiurare situazioni di criticità idrogeologica. Ecco la previsione del modello lamma, riferita alla mattinata di mercoledì, nella quale possiamo osservare questa rapida perturbazione, viaggiare in seno alla spinta delle correnti occidentali:

Nel periodo successivo, i modelli sembrano confermare un raffreddamento abbastanza sensibile della temperatura sul compatto nord orientale europeo e soprattutto sulla Penisola Scandinava, su questa ampia fetta d'Europa, viene previsto un raffreddamento deciso delle temperature ad opera delle masse d'aria artiche. Si tratta del primo pattern invernale della stagione 2019/2020. Nei primi giorni di dicembre, una parte di questa aria fredda potrebbe raggiungere anche il Mediterraneo. Come una corda dapprima tesa e poi allentata, la corrente a getto andrà a disegnare una nuova ondulazione delle correnti, con lo sviluppo di una saccatura artica protesa sull'Europa entro i primi giorni del nuovo mese.

Ecco la previsione del modello europeo UKMO riferita a domenica primo dicembre, nella quale possiamo osservare una grande massa d'aria fredda artica, consolidarsi sulla Penisola Scandinava e l'Europa orientale:

Questa fase di raffreddamento invernale appare ormai molto probabile, viaggiando di pari passo con un rinforzo previsto dell'alta pressione sull'oceano Atlantico. Anticiclone che potrebbe farci visita addentrandoci nella prima decade di dicembrina.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum