Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: una via di uscita dal tunnel dell'alta pressione

Raffreddamento della temperatura in arrivo nel fine settimana, in seguito nuovo rinforzo dell'alta pressione sul Mediterraneo ma un cambiamento si preannuncia all'esordio di marzo.

In primo piano - 21 Febbraio 2019, ore 21.32

Rinforza in queste ore una figura di alta pressione sull'Europa occidentale, garanzia ancora di condizioni atmosferiche primaverili su una grossa fetta del nostro continente. L'Italia viene marginalmente interessata da questo anticiclone e le condizioni atmosferiche risultano stabili, accompagnate da valori particolarmente miti soprattutto sulle regioni settentrionali. Dovremo ben presto aspettarci un cambiamento del tempo in chiave fredda invernale. Ad esserne coinvolte saranno principalmente le regioni dell'Italia centrale e meridionale in occasione del prossimo weekend. Il raffreddamento delle temperature sarà portato da una massa d'aria artico-continentale che scivolando lungo il fianco orientale dell'anticiclone, è prevista raggiungere l'area balcanica già entro venerdì sera.

Nelle prime ore di sabato mattina, l'aria fredda varcherà i confini italiani, un abbassamento particolarmente pronunciato della colonnina di mercurio è attesa sulle regioni del medio e basso Adriatico con un picco minimo di temperatura previsto entro sabato sera. Alla quota di 850hpa (circa 1500 metri) sono previste temperature sino a -10°C. Un'irruzione fredda vigorosa ed intensa ma dalla durata assai contenuta; già entro domenica è previsto un sensibile rialzo delle temperature su tutto lo stivale.   

Un ricambio d'aria è previsto anche sulle regioni del nord ma qui la flessione della colonnina di mercurio risulterà molto meno marcata, avrà comunque il merito di abbattere il livello di inquinanti che da giorni tediano l'atmosfera della Valpadana. 

A partire da lunedì l'alta pressione riporterà un aumento diffuso delle temperature sull'Europa centrale, compreso anche il nostro Paese ma potrebbe essere l'ultima cavalcata del nostro anticiclone primaverile. Volgendo un primissimo sguardo al tempo di inizio marzo, il modello europeo ipotizza questa sera un abbassamento nel flusso delle correnti instabili oceaniche; ad un primo sguardo questa evoluzione potrebbe aprire la strada ad un periodo di tempo umido e piovoso su alcuni settori d'Italia. il contesto delle temperature non sarebbe freddo ma l'Europa potrebbe vivere finalmente un nuovo periodo di tempo più dinamico e variabile. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum