Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: una grande ARTICATA sull'Europa entro la seconda decade di novembre?

Le ultimissime del modello europeo, mettono in evidenza una dinamica fredda ed instabile per il nostro continente nella seconda decade di novembre; quali settori potrebbero esserne interessati?

In primo piano - 5 Novembre 2017, ore 21.30

A seguito dei valori estremamente sopramedia registrati nella mensilità di ottobre, laddove abbiamo avuto diverse fasi anticicloniche decisamente fuori stagione, lo sviluppo degli eventi in questa mensilità novembrina, sembrano preludere allo sviluppo di una circolazione dai connotati differenti; ce ne possiamo accorgere già in queste ore con l'evento di forte maltempo che ha interessato diverse delle nostre regioni italiane. Adesso avremo a che fare con una riduzione della temperatura altrettanto rilevante e probabilmente dalle caratteristiche "permanenti". Verrà compiuto dall'atmosfera un nuovo salto in avanti verso la progressione stagionale. 

Spingendo il nostro sguardo a medio e lungo termine, la previsione messa in luce dal modello europeo, mette in luce una pulsazione dell'alta pressione delle Azzorre verso le latitudini settentrionali dell'oceano Atlantico, laddove ritroveremo la cresta dell'onda anticiclonica. Il fulcro dell'attività depressionaria tenderebbe quindi a spostarsi verso la Penisola Scandinava, avendo in tal modo piena capacità di interessare l'Europa con flussi di correnti settentrionali di origine ARTICA. 

Da lunedì 13 novembre in avanti, il modello europeo mette in luce una forte irruzione d'aria artica sui settori centrali ed orientali d'Europa, frutto della dinamica meridiana sopra descritta; ne sarebbe interessato anche il bacino centrale del Mediterraneo e pertanto il nostro Paese che ricadrebbe lungo il lato discendente della vasta saccatura disposta con asse sulla Penisola Scandinava e l'Europa centro-orientale.

Dovremo aspettarci ventilazione settentrionale tesa, calo delle temperature con valori anche inferiori alla norma, instabilità al centro ed al sud adriatiche. 

Quanto è probabile? 

Al momento la previsione viene confermata non soltanto dal modello europeo ma anche da altre voci in capitolo che confermano un po' tutte un'evoluzione molto simile. Possiamo ritenere questa linea di tendenza moderatamente probabile, seppur ancora suscettibile di variazioni anche consistenti. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum