Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: un mese di gennaio tutt'altro che tranquillo, nel frattempo sulla Russia...

In sintesi, la previsione serale del MODELLO EUROPEO: il primo mese del nuovo anno sotto condizioni atmosferiche spesso PERTURBATE, in attesa degli sviluppi futuri. Uno sguardo a breve, medio e lungo termine.

In primo piano - 5 Gennaio 2018, ore 21.45

Nell'immediato futuro dovremo fare i conti con una vistosa circolazione di bassa pressione che sul nostro Paese determinerà un innalzamento deciso delle temperature causato da una ventilazione tesa di Scirocco. Gli estremi termici massimi sono previsti sulle regioni meridionali, laddove tra domenica e lunedì la colonnina di mercurio sfiorerà i +20°C. Nubi e precipitazioni saranno concentrati sulle regioni settentrionali ed avranno un apice tra domenica e martedì prossimo.

Su queste zone alcuni modelli ad area locale (LAM) mettono in luce accumuli complessivi sino a 300mm. Parlando di NEVE, il limite dei fiocchi sull'arco alpino occidentale sarà attestato oltre i 1200-1500 metri, con accumuli molto abbondanti, anche superiori al metro. Sulle regioni meridionali un po' di pioggia tornerebbe a farsi vedere tra mercoledì e giovedì prossimo.

Conclusa questa fase di tempo instabile, gli sviluppi futuri appaiono tutt'altro che tranquilli: il modello europeo conferma un raffreddamento della temperatura sui settori nord-est europei che tuttavia, almeno in un primo momento, non dovrebbe riguardare il Mediterraneo, anche se avrà un peso considerevole nel plasmare la circolazione atmosferica sull'Europa. Questo deposito di aria fredda nei bassi strati, inquadrato dai modelli già da parecchi aggiornamenti, obbligherà infatti un ramo della corrente a getto canadese a percorrere un percorso più occidentale del solito, verrebbe così agevolato un ribasso del Fronte Polare sui settori occidentali europei, secondo un disegno sinottico molto simile a quello proposto questa sera dal modello americano. 

Quali risultati per il nostro Paese?

Ancora tempo instabile, correnti oceaniche furenti, inserite in un contesto spiccatamente depressionario, laddove vi sarebbero numerose occasioni di PIOGGIA soprattutto sui versanti tirrenici e le regioni settentrionali. 

E la NEVE?

In virtù di un ribasso del Fronte Polare, sul Mediterraneo tornerebbero ad essere messe in gioco masse d'aria fredde di origine polare marittima, il limite delle nevicate soprattutto sulle regioni settentrionali potrebbe risultare abbastanza basso, anche se in linea generale le nevicate più abbondanti sarebbero comunque confinate alle località montuose. 

Date un'occhiata all'aggiornamento pomeridiano: http://www.meteolive.it/news/In-primo-piano/2/previsioni-meteo-l-inverno-si-traveste-d-autunno-ma-l-anticiclone-rimane-lontano/70946/


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.04: A2 Autostrada del Mediterraneo

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 165 m prima di Svincolo Contursi (Km. 46,3) in direzione Svincol..…

h 16.00: SS51 Di Alemagna

problema sdrucciolevole

Riduzione di carreggiata causa fondo stradale dissestato a 604 m prima di Incrocio Passo Cimabanche..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum