Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: raffreddamendo confermato entro il prossimo weekend

Una diminuzione delle temperature è prevista sull'Italia nel corso della prossima settimana. Tutto verrà governato sempre dal grande anticiclone sull'Europa occidentale.

In primo piano - 17 Febbraio 2019, ore 21.18

Una figura di alta pressione determina una lunga fase di tempo stabile sull'Europa e sul Mediterraneo. Quello che stiamo vivendo in questo delicato periodo stagionale, rappresenta a tutti gli effetti un'anomalia nella circolazione atmosferica, un'ostinata persistenza dell'alta pressione che forse trova ragione in quelli che potrebbero essere gli effetti di quel famigerato 'cambio climatico' di cui si sente tanto discutere nel web ed attraverso la televisione. Un cambiamento che porta gli anticicloni sull'Europa occidentale ad essere assai persistenti per lunghi periodi di tempo, forse più che in passato.

Dunque tornando a noi, una massa d'aria molto mite di origine subtropicale, in barba al periodo stagionale in atto, sta dando luogo ad una lunga parentesi di tempo primaverile nel cuore dell'inverno. Nelle prossime ore è previsto un indebolimento temporaneo dell'alta pressione sul bacino centrale del Mediterraneo, evoluzione che consentirà lo sviluppo di qualche nube in più soprattutto tra lunedì e martedì. Banchi di nubi basse sono infatti previsti lungo le coste della Liguria, la Toscana ed il Lazio, senza conseguenze significative.

Dalla seconda metà della prossima settimana, è previsto un nuovo rinforzo dell'alta pressione sull'Europa occidentale. Su regioni come la Penisola Iberica, l'ovest della Francia ed il Regno Unito, sono previste condizioni di stabilità pressoché assolute e le temperature risulteranno ancora superiori alle medie del periodo. Lungo il fianco orientale dell'alta pressione, aria più fredda potrebbe raggiungere l'area balcanica già entro venerdì. Alcuni modelli ipotizzano quindi un raffreddamento delle temperature lungo i versanti del medio e basso Adriatico tra sabato 23 e domenica 24 febbraio.

Impossibile ancora stabilire l'entità di questo raffreddamento
che comunque avrebbe carattere temporaneo e sarebbe limitato alle sole regioni del medio e basso Adriatico, mentre altrove la flessione della colonnina di mercurio risulterebbe ancor più sfuggente.

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum