Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modello europeo: quella "goccia fredda" che mette i bastoni tra le ruote alla stabilità...

Secondo il modello europeo, il progetto stabilizzante della prossima settimana potrebbe essere messo in forse dal moto parzialmente retrogrado di una goccia fredda proveniente dall'Europa orientale. Ecco tutti i dettagli.

In primo piano - 29 Maggio 2015, ore 09.00

Prima di affrontare il difficile scoglio previsionale della settimana prossima, diamo un'occhiata al week-end in Italia. La prima cartina ci mostra la situazione attesa per le prime ore del mattino di domenica 31 maggio.

Il temporaneo abbassamento del flusso atlantico farà scorrere sistemi frontali a nord dell'arco alpino. Le regioni settentrionali e le zone interne centrali potrebbero risentire di qualche disturbo temporalesco, mentre altrove il bel tempo dovrebbe reggere.

Questa situazione si manterrà invariata per tutto il ponte festivo, fino al 2 giugno, poi la natura darà un grosso scossone alla circolazione generale a scala europea.

Sotto i riflettori abbiamo sia la forte rimonta anticiclonica prevista sul Mediterraneo occidentale, sia la possibile ingerenza di una goccia fredda che dall'Europa orientale potrebbe muoversi di moto retrogrado verso la nostra Penisola, influenzandola almeno in parte.

La rimonta partirebbe nella giornata di mercoledì 3 giugno. Giovedì 4 dovrebbe essere già piazzata sul Mediterraneo occidentale, la Francia e la Penisola Iberica (seconda cartina a lato).

L'Italia, come vedete, resterà leggermente defilata a levante ma un po' di caldo si farà sicuramente sentire specie al nord e lungo il versante Tirrenico.

Sul finire della prossima settimana, ecco palesarsi sulle carte "il fattaccio", ovvero quello che temevamo potesse succedere al grande anticiclone europeo (http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/la-goccia-fredda-che-manda-nel-pallone-i-modelli-perch-/50120/)

Sabato 6 giugno (terza cartina a lato) si nota un massimo pressorio molto forte ubicato in sede scandinava. La radice subtropicale sull'Europa sembra reggere, ma sull'Italia si renderà palese l'ingerenza della goccia fredda sopra menzionata, con una situazione tutt'altro che stabile specie lungo le zone tirreniche (per sconfinamenti temporaleschi nel pomeriggio dall'entroterra) e appenniniche centro-meridionali.

Questa è la linea previsionale contemplata questa mattina dal modello europeo. Attendiamo le prossime uscite per capire se effettivamente l'alta pressione avrà le carte in regola per monopolizzare mezzo Continente oppure no. Continuate a seguirci...

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum