Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modello europeo; prima SOLLEONE, poi INSTABILITA', ma non per tutti

Diamo uno sguardo alla previsione deterministica messa in luce dal modello europeo; scenari un po' più freschi entro la fine del mese? Forse, ma le incertezze ed i dubbi in tal senso sono ancora tanti.

In primo piano - 19 Giugno 2017, ore 21.40

Situazione attuale: ben poco da dire su di una giornata come quella odierna, l'anticiclone tende infatti a rinforzare nuovamente sull'Europa e sull'Italia, ripulendo il nostro territorio nazionale dalla nuvolosità che quest'oggi è risultata assente praticamente ovunque. Valori intensi di caldo si fanno sentire nelle zone interne, appena mitigati dalle brezze marine che hanno soffiato lungo le nostre coste. Estremi termici più elevati nella piana di Firenze con punte sino a +34°C, altrove valori generalmente compresi tra +30°C e +32°C. 

L'enfasi dell'anticiclone sul Mediterraneo; caldo intenso ed assenza di precipitazioni almeno sino a lunedì 26. 

Un'onda vistosa di ALTA pressione tende a consolidarsi sul nostro continente europeo, laddove ritroviamo valori termici particolarmente elevati che si diramano dalla Penisola Iberica al territorio francese, sino ad interessare il Regno Unito. Quando l'aria calda africana riesce a raggiungere con questa facilità i settori nord-occidentali del nostro continente, siamo sempre di fronte ad un'ondata di caldo di notevole spessore. 

Nel corso della settimana tale onda anticiclonica tenderà a consolidarsi ulteriormente, e con essa seguiranno una lunga trafila di giornate scandite dalla calura che sarà intensa soprattutto su Iberia, Francia, centro Europa e penisola Italiana, con valori ovunque superiori ai +30°C

LUNGO TERMINE: speranze di cambiamento in vista? 

Viene questa sera confermato un tentativo di sfondamento delle correnti più instabili e decisamente più fresche di origine oceanica sul Mediterraneo. L'accesso al nostro continente sarebbe oltremodo ostacolato dall'abnorme "muro" d'aria calda veicolato dall'anticiclone che, di conseguenza, abbandonerebbe i settori occidentali d'Europa con grande difficoltà.

Da qui un rallentamento nell'avanzata di una figura depressionaria sul cui lato ascendente ricadrebbe proprio il nostro Paese (lunedì 26, giovedì 29 giugno). L'instabilità ed i temporali potrebbero in tal modo guadagnare le nostre regioni settentrionali, dove si farebbe strada anche un certo ribasso delle temperature. 

Seguite le prossime news su meteolive.it

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.20: A7 Raccordo Bereguardo-Pavia

tstorm

Temporale nel tratto compreso tra Allacciamento A7 Milano-Genova e Allacciamento Tangenziale Di P..…

h 14.18: SS107 Silana Crotonese

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 54 m prima di Bivio Per Cerenzia (Km. 102,8) in entrambe le dire..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum