Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: nuovo attacco invernale dalla prossima settimana, poi...

Lungo il fianco orientale dell'alta pressione, una nuova massa d'aria fredda artica raggiungerà il nostro Paese dalla prossima settimana. A lungo termine le correnti nord-occidentali oceaniche potrebbero tentare nuovamente un approccio al nostro continente. In calo le chances di grosse ondate fredde, il tempo rimarrà instabile.

In primo piano - 4 Gennaio 2019, ore 21.30

Nelle prossime ore tenderanno gradualmente ad esaurirsi gli effetti portati dalla depressione artica in azione sulla Penisola Balcanica, il mar Mediterraneo orientale e le regioni del Mezzogiorno italiano. L'anticiclone sull'ovest Europa è pronto a dare una 'spallata' all'intera struttura depressionaria, concedendo una tregua al maltempo sulle regioni adriatiche, nel contempo addolcendo temporaneamente la temperatura sulle regioni più occidentali. E' una manovra che avrà carattere temporaneo e ci riguarderà più da vicino essenzialmente nel weekend dell'Epifania e nella giornata di lunedì 7 gennaio.

L'evoluzione successiva sarà contraddistinta da una nuova discesa d'aria fredda in arrivo dalle latitudini artiche per essere trascinata senza troppi indugi verso l'Europa centrale e meridionale. Tra mercoledì e venerdì prossimo troveremo una nuova circolazione di bassa pressione sul Mediterraneo, associata ancora a condizioni di instabilità al centro ed al sud. In questa sede potrebbero esserne coinvolti anche i settori tirrenici e la Sardegna. Neve ancora a quote modeste ma probabilmente i fiocchi non riusciranno a spingersi così in basso come in questi giorni.

Volgendo lo sguardo a lungo termine, la seconda decade di gennaio potrebbe tornare ad essere influenzata da una circolazione nord atlantica che coinvolgerebbe l'Europa centrale ed orientale con impulsi perturbati in successione. La massa d'aria in arrivo sarebbe solo moderatamente fredda e pertanto, almeno secondo queste nuove elaborazioni, sembrano attenuarsi le chances di una grossa ondata di freddo nella prima metà del gennaio 2019.

Non farebbe comunque caldo e le temperature continuerebbero a restare piuttosto fredde soprattutto al nord (da confermare).

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum