Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: le correnti atlantiche saranno protagoniste della scena ancora per diverso tempo

Frutto di un Vortice Polare piuttosto compatto, nel prossimo futuro la circolazione atmosferica prevista sull'Europa sarà ancora di tipo occidentale. Vediamo nel dettaglio cosa possiamo aspettarci.

In primo piano - 7 Marzo 2019, ore 21.30

La circolazione atmosferica relativa a questo mese di marzo, prende soltanto apparentemente le distanze dal mese che lo ha preceduto, febbraio, caratterizzato da un tenace anticiclone e da valori termici fuori norma su una larga fetta d'Europa. Gli elementi cardine di ambo le circolazioni rimangono sempre gli stessi, troviamo infatti un Vortice Polare ancora compatto che giustifica la forza con la quale anticicloni possenti e tenaci delle scorse settimane, possano aver trovato dimora ideale nella fascia delle medie latitudini europee. Ciò che è accaduto nell'ultima settimana è stato semplicemente un ribasso del Fronte Polare, in un contesto dove comunque le masse d'aria più fredde del nostro Vortice Polare restano imprigionate alle elevate latitudini. Nessun rischio di gelo tardivo quindi, rimane da commentare una variabilità atlantica fatta di contrasti bianco e nero, giornate grigie, umide ed uggiose che si alternano ad altre limpide e radiose dal sapore primaverile. 

Quello stesso anticiclone che ha rovinato irrimediabilmente febbraio, l'ultima mensilità dell'inverno meteorologico, resta ancora fermo al varco, sull'Europa occidentale, facendo la spola tra le isole Azzorre e la Penisola Iberica, ricordandoci come sia sufficiente una lieve modifica degli equilibri in gioco per riportare su di noi quel tempo statico e monotono delle settimane scorse. Una modesta espansione dell'alta pressione sarà l'elemento cardine che deciderà le sorti del prossimo fine settimana sull'Italia - sono previste almeno un paio di giornate 'meteorologicamente affabili', soleggiate e tiepide quanto basta da essere gradevoli su gran parte delle nostre regioni. 

A partire da lunedì 11 marzo la situazione cambierà nuovamente; una perturbazione in arrivo dai quadranti nord-occidentali, porterà con sè una veloce passata di nubi e precipitazioni lungo i versanti adriatici, anticipando una flessione della temperatura in previsione tra lunedì pomeriggio e martedì 12 mattina. Un secondo, più intenso impulso instabile è previsto attraversare il nostro Paese tra mercoledì 13 e giovedì 14, con precipitazioni più probabili ancora al centro ed al sud. Entambe queste perturbazioni non porteranno grossi accumuli di pioggia ma porteranno una flessione più sensibile delle temperature collocabile proprio attorno la metà di marzo. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum