Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: la riscossa dell'anticiclone sull'Europa ma con scarse garanzie sul futuro

All'alba di una nuova fase altopressoria che ci accompagnerà per gran parte della prima decade di luglio. Nuovi disturbi si profilano però all'orizzonte.

In primo piano - 2 Luglio 2017, ore 21.25

Risultano ormai in calo le quotazioni per un passaggio instabile/temporalesco diretto alle regioni dell'Italia centro-settentrionale tra venerdì 7 e sabato 8 luglio; la nostra goccia d'aria fresca sarà infatti costretta ad arrestarsi al confine francese, in quanto non più sostenuta da quel poco di corrente a getto che sarebbe stato fondamentale a regalarle lo sprint finale verso l'Italia ed il bacino centrale del Mediterraneo. Resterà soltanto un lieve disturbo alle quote superiori che determinerà proprio in concomitanza con il prossimo weekend, una accentuazione dell'instabilità termoconvettiva concentrata sui rilievi montuosi.

Per resto dobbiamo segnalare la nuova risalita delle temperature che si farà sentire nel corso della settimana ed il cui marchio di fabbrica sarà ancora una volta garantito dall'ingerenza delle masse d'aria calde nord-africane sulla fascia delle medie latitudini europee.

Il richiamo d'aria molto calda in sede prefrontale, andrà quindi ad ergere una nuova onda altopressoria sul bacino centro-orientale del Mediterraneo, i Balcani ed i paesi dell'est Europa, costretti a rivivere una parentesi di intensa calura tra mercoledì 5 e domenica 9 luglio. Come detto, tornerà a far caldo anche sulla nostra penisola, anche se nel complesso dovrebbe trattarsi di un episodio di intensità minore rispetto quanto sperimentato nel mese di giugno.

Uno sguardo alla seconda decade del mese, potrebbe esordire con un nuovo ribasso del flusso di correnti occidentali sull'Europa, una nuova ingerenza depressionaria che porterebbe con sè un incremento dell'instabilità sulle regioni settentrionali ed un rinforzo della ventilazione meridionale associata ancora a valori termici elevati sul Mezzogiorno d'Italia ma in lieve flessione proprio a cominciare dal nord.

Potrebbe forse essere presagio ad un guasto del tempo più severo nel cuore di luglio?


Ancora presto per dirlo ma questa sera gli scenari a lungo termine sembrano propendere verso questa direzione. 

Seguite gli aggiornamenti su METEOLIVE.IT


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.52: SS114 Orientale Sicula

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 155 m prima di Incrocio Taormina (Km. 48,9) in entrambe le direz..…

h 01.51: A1 Firenze-Roma

coda incidente

Code per 2 km causa incidente nel tratto compreso tra Fabro (Km. 428) e Orvieto (Km. 451,4) in d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum