Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: l'aria fredda ed instabile artica sull'Europa sino agli esordi di dicembre

Acquista importanza in questa parte conclusiva di novembre, la fase instabile artica sull'Europa a cavallo tra il termine di novembre e l'esordio di dicembre. In sintesi ecco l'evoluzione generale messa in luce dal modello europeo.

In primo piano - 24 Novembre 2017, ore 21.15

Nei prossimi giorni il nostro continente europeo tornerà a fare i conti con una potente onda di Rossby che rimetterà in gioco masse d'aria fredde di origine ARTICA. Tutto farà capo alla vistosa depressione presente sulla Penisola Scandinava la quale allungherá le proprie spire verso la Mitteleurope ed il Mediterraneo, traghettandoci verso una fase di tempo instabile e più freddo. In questo senso il massimo del potenziale offerto da queste masse d'aria si manifesterà proprio sulla Penisola Scandinava, laddove i valori termici al piano isobarico di 850hpa saranno spesso e volenteri inferiori ai -10°C ma qui il freddo possiamo dire che sia proprio di casa.

Una forte azione di disturbo operata dall'anticiclone atlantico, trasferirà masse d'aria tiepide verso la fascia polare, rinnovando una forte onda di Rossby che potrebbe accompagnarci sino ai primi giorni di dicembre.

Spingendo lo sguardo al lungo termine, si apre la strada anche alle incertezze, non tutti i modelli sono infatti concordi nel mantenimento del blocking sull'oceano Atlantico; per esempio il centro di calcolo americano mette in luce un trasferimento di vorticità dall'Eurasia al Canada, evoluzione che determinerebbe un aumento di gradiente sull'oceano nord Atlantico e la rottura del blocking.

Ad ogni modo, indipendentemente da quelli che sono i movimenti insiti all'interno del nostro Vortice Polare, la linea di tendenza esposta da ambo i centri di calcolo europeo ed americano sono concordi nel proseguimento di un periodo instabile e tendenzialmente freddo almeno sino ai primi di dicembre, l'evoluzione successiva resta invece tutta da decidere e molto dipenderà dai movimenti che vi abbiamo appena anticipato. 

Sul breve e sul medio termine, la linea di tendenza esposta dal modello europeo appare invece abbastanza chiara; da qui a fine mese vi saranno DUE distinti impulsi d'aria artica che si manifesteranno di pari passo con il consolidamento del blocking sull'oceano Atlantico, obbedendo quindi a dinamiche circolatorie di tipo meridiano.

La prima, veloce perturbazione attraverserà il nostro Paese in occasione del weekend; la giornata più instabile per le regioni settentrionali sarà proprio quella di domani, sabato 25 novembre. Ritroveremo precipitazioni soprattutto sull'angolo di nord-ovest, con massimi accumuli tra l'alta Toscana e la Liguria di Levante. Domenica 26 ancora delle precipitazioni sono previste sul medio ed alto Adriatico, sulla bassa Toscana ed il Lazio, lunedì 27 le precipitazioni sono attese sul basso Tirreno e sulla Sicilia. Calo termico in arrivo domenica mattina a partire dalle regioni settentrionali, in estensione al resto del Paese nelle successive 36 ore.

Tra la seconda metà di lunedì e la prima metà di martedì 28, un breve interludio d'alta pressione, poi ecco gettarsi a capofitto sul Mediterraneo centrale, il secondo impulso d'aria artica, accompagnato da una nuova perturbazione che terrebbe impegnati i cieli dell'Italia centrale e parte di quella settentrionale tra mercoledì 29 e giovedì 30 novembre. Su alcune regioni d'Italia vi sarebbero i presupposti per la caduta di fiocchi a bassa quota ma su questo torneremo domani con un articolo dedicato. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum