Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: in marcia verso un episodio di SEVERO MALTEMPO autunnale

Le ultime news sull'aggiornamento serale del modello europeo. Ecco cosa ne possiamo dedurre.

In primo piano - 23 Ottobre 2018, ore 21.45

L'aggiornamento serale del modello europeo conferma e se possibile rincara gli effetti di una forte perturbazione prevista costituirsi sul bacino centrale del Mediterraneo entro il prossimo fine settimana (sabato 27, domenica 28).  Tutto avrebbe origine in una discesa corposa di aria fredda artica dalla Penisola Scandinava verso i settori europei occidentali entro la seconda metà della settimana. Ne trarrebbe origine una figura vistosa di bassa pressione con perno proprio sul Mediterraneo centrale, in grado di coinvolgere il nostro Paese con una intensa perturbazione estesa diverse centinaia di chilometri. Un passaggio perturbato dalle caratteristiche diverse rispetto alle settimane scorse, in grado di coinvolgere ampie porzioni di territorio e di mettere in moto ventilazione molto attiva sia al suolo che in quota. 

Rimane tuttavia ancora molto incerta la disposizione sinottica ad area locale, quindi la posizione dei relativi minimi di bassa pressione al suolo che daranno l'ultima parola su quelle che saranno le località esposte alle precipitazioni più intense. Naturalmente non possono essere esclusi fenomeni localizzati ma molto intensi come quelli che si sono verificati le settimane scorse su alcune zone del Paese, anche se in questo frangente dovrebbe tutto essere inserito in un contesto atmosferico più evolutivo e meno stazionario. 

Dunque nel prossimo fine settimana le regioni più colpite potrebbero includere l'angolo di nord-ovest, inclusa fascia alpina e prealpina, la Liguria, la Toscana e la Sardegna. Temporali intensi o rovesci di pioggia non sono da escludere neppure per il Lazio e la Campania, mentre dovrebbero risultare più riparate le regioni di Mezzogiorno ed i versanti adriatici, con una pausa più secca. Le temperature, in virtù di una circolazione tesa di venti meridionali, risulteranno ancora piuttosto tiepide, con picchi massimi in previsione sulle regioni del sud. 

La parte conclusiva di ottobre potrebbe trascorrere ancora sotto condizioni di tempo molto nuvoloso e spesso piovoso sulle regioni del nord, più soleggiato al centro ed al sud (da confermare). 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum