Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: in arrivo perturbazione tra domenica e martedì, migliora nei giorni successivi

Una veloce perturbazione è prevista attraversare il nostro Paese tra il pomeriggio di domenica e la giornata di martedì 12 febbraio, seguita da una diminuzione della temperatura. In seguito pare preannunciarsi un nuovo rinforzo dell'alta pressione.

In primo piano - 9 Febbraio 2019, ore 21.00

Nel prossimo futuro, torneremo a fare i conti con il rinforzo dell'alta pressione sull'Europa occidentale, evoluzione confermata un po' da tutti i modelli a nostra disposizione. Per gli amanti dell'inverno e delle sue atmosfere, il periodo che ci apprestiamo a vivere non sarà nulla di particolarmente interessante; la presenza dell'alta pressione sull'ovest Europa, limita infatti gli ingressi di aria fredda sul Mediterraneo centrale. In queste condizioni, atmosfere un po' più invernali, fatte di precipitazioni nevose a bassa quota, avranno più probabilità di verificarsi nei settori del medio e basso Adriatico.

Partendo dal principio, una veloce perturbazione è prevista attraversare il nostro Paese tra la seconda metà di domenica e la serata di lunedì 11 febbraio. Le precipitazioni associate al passaggio di questo fronte perturbato, saranno molto scarse. I fenomeni precipitativi più intensi sono attesi lunedì nei settori del medio e basso versante adriatico. Il passaggio della perturbazione porterà con sè un raffreddamento modesto delle temperature che si farà sentire in maniera più decisa sui versanti orientali.

Lo sviluppo successivo degli eventi, riporterà presto un forte anticiclone sull'Europa centrale ed occidentale. Il cuore più caldo di questo anticiclone sarà collocato sulla Penisola Iberica. Tra mercoledì 13 e venerdì 15 febbraio, l'aria mite anticiclonica potrebbe spingersi verso il Mediterraneo centrale, dovremo aspettarci un certo rialzo delle temperature anche sul nostro Paese, soprattutto sulle regioni centrali e settentrionali, Sardegna inclusa. Sull'angolo nord-occidentale italiano potrebbero verificarsi gli estremi termici più elevati, con almeno un paio di giornate scandite da una primavera anticipata.

Esiste via d'uscita a questa situazione?


Il pattern atmosferico preannunciato dai modelli nel medio termine, include lo sviluppo di una figura anticiclonica a forma di omega. Questo tipo di anticicloni hanno una resistenza elevata nel tempo e sono molto tenaci. Con questa prospettiva sarà ben difficile aspettarsi qualche novità rilevante nella seconda decade di febbraio, mentre la possibilità di una via di fuga è ipotizzabile nell'ultima parte dell'inverno meteorologico, con modalità ancora tutte da verificare.

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum