Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modello europeo: i passi del PEGGIORAMENTO di giovedì 19

Divergenze con il modello americano.

In primo piano - 17 Maggio 2016, ore 09.36

Secondo il modello europeo il peggioramento prenderebbe corpo già nel corso della nottata su giovedì, determinando forti rovesci su Liguria e gran parte della Lombardia, compreso il Canton Ticino.

I fenomeni risulterebbero ancora in gran parte assenti sulla Toscana e sul nord-est, mentre come il modello americano, viene colta la presenza di un ammasso nuvoloso di origine afro-mediterranea a ridosso della Sicilia, che comporterebbe qualche pioggia.

Assenza di fenomeni in questo frangente anche sul Triveneto, salvo sul Trentino occidentale.

Nella mattinata di giovedì invece la fenomenologia coinvolgerebbe quasi tutto il nord, risultando anche "cattiva" tra est Piemonte ed ovest Lombardia, dove si accentueranno i contrasti tra l'aria fresca in inserimento da ovest e quella più mite presente in Valpadana.

I temporali guadagnerebbero anche la Toscana, qualche rovescio toccherebbe anche all'Umbria, molte nubi sul resto del centro, mentre la Sicilia sarebbe ancora alle prese con il suo corpo nuvoloso africano.

Da notare l'assenza di fenomeni significativi sul Friuli Venezia Giulia, zona che potrebbe rimanere ai margini del peggioramento.

Infatti tra le 12 e le 18 il modello prevede lo spostamento dei fenomeni sulle regioni centrali, vedrebbe impegnato ancora parzialmente il nord, specie Veneto, Liguria, est Lombardia, Trentino-Alto Adige ed Emilia-Romagna, vedrebbe già un miglioramento sul Piemonte e l'ovest della Lombardia, mentre i fenomeni andrebbero ad accanirsi sulle regioni centrali, sfondando anche sulla Campania e favorendo temporali anche accompagnati da locali grandinate.

Anche per il modello europeo, così come per l'americano, il passaggio perturbato sarebbe accompagnato da una decisa flessione delle temperature.

Un po' di neve è attesa lungo le Alpi e poi lungo la dorsale appenninica localmente anche sin sotto i 1800-1900m.

Nella notte su venerdì tutti i fenomeni sono attesi in spostamento verso il meridione, pur coinvolgendo marginalmente le regioni del medio Adriatico. 

Qui un confronto con la tempistica della fenomenologia secondo l'emissione del modello americano:
http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/modello-americano-i-passi-del-peggioramento-di-gioved-19/53705/


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.52: A13 Bologna-Padova

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Allacciamento A14 Bologna-Taranto e Boara (Km. 7..…

h 23.51: A14 Bologna-Ancona

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Bologna San Lazzaro (Km. 22,2) e Forli' (Km. 81,..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum