Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: 'furore' anticiclonico negli ultimi giorni di febbraio, poi una perturbazione

Un cambio di circolazione sull'Europa all'esordio di marzo; ecco cosa potremo aspettarci.

In primo piano - 24 Febbraio 2019, ore 21.34

La conclusione di questo febbraio 2019 sarà con tutta probabilità affidata alla persistenza di un forte anticiclone sull'Europa centrale ed occidentale, associato ad un profilo delle temperature in aumento. La circolazione prevista in Europa nel corso della prossima settimana, porterà un rialzo inesorabile delle temperature diversi gradi sopra la media del periodo. Questa è una condizione di anomala primavera che influenza il tempo d'Europa, portando con sè un gran numero di giornate soleggiate ed una grande scarsità di pioggia su diverse regioni.

Nelle prossime ore è quindi destinata ad attenuarsi rapidamente la circolazione di venti artici che hanno portato l'ultimo raffreddamento delle temperature sull'Europa orientale e la Penisola Balcanica. A partire già da domani, lunedì 25 febbraio ma ancor più da martedì, il rialzo incipiente della temperatura in vista per le regioni del nord e poi in successiva estensione al rimanente territorio nazionale, porterà via l'ultimo scampolo di inverno dallo stivale italiano. 

Tra martedì e giovedì è previsto un picco particolarmente elevato di temperatura sulle regioni del nord, con valori che potrebbero toccare e superare i +20°C su diverse località della Valpadana. Su questo settore d'Italia farà decisamente caldo anche in quota, lo zero termico riuscirà a superare agevolmente la soglia dei 3000 metri. Il nostro anticiclone dovrebbe iniziare ad attenuarsi già nella giornata di giovedì, spostando il suo baricentro dalla Francia al Mediterraneo, consentendo un primo aumento della nuvolosità, inizialmente di tipo basso. 

Con l'arrivo di venerdì primo marzo, una perturbazione potrebbe riuscire a farsi strada verso il Mediterraneo, dando luogo ad un cambiamento del tempo sull'Italia nel primo weekend di marzo. Ancora molto difficile esporsi sulle località più colpite, anche se in linea generale i fenomeni dovrebbero riguardare soprattutto il nord-est, le regioni del centro e poi del sud. Le temperature subiranno una nuova diminuzione ma senza toccare i valori di freddo di queste ultime ore. 

Nel lunghissimo termine appare probabile la ripresa di una circolazione occidentale con correnti temperate ma anche più umide, associate al passaggio di frequenti perturbazioni sull'Europa e forse anche sull'Italia. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum