Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: dal FREDDO alla variabilità...poi la PIOGGIA al nord

Primavera variegata, senza anticicloni di mezzo. Ecco la tesi del modello europeo imbastita questa mattina.

In primo piano - 21 Marzo 2018, ore 10.18

Cosa bolle in pentola tra le maglie del modello europeo questa mattina? Beh, l'apertura doverosa è tutta per il FREDDO che raggiungerà il suo apice tra la prossima notte e la prima mattinata di domani, giovedì 22 marzo (la prima mappa ci mostra le temperature a 1500 metri attese in Italia per la prossima notte).

In questo frangente la neve cadrà a quote molto basse lungo il versante orientale e su parte del meridione, mentre sulle pianure del nord si avranno gelate tardive comunque di debole entità.

Il termometro inizierà ad aumentare ad iniziare dal nord e il Tirreno nel pomeriggio di giovedì, ma in attesa di altri eventi perturbanti.

Il primo della serie metterà sotto piogge e temporali il meridione, unitamente al medio-basso Adriatico tra domenica 25 e lunedi 26 marzo, dopo aver interessato la Sardegna.

Si tratterà di un peggioramento in prevalenza piovoso in quanto le temperature dovrebbero alzarsi.

Il restante centro e il nord staranno invece a guardare e non saranno interessate da nessun fenomeno. Al nord resterà annidato ancora un po' di freddo che si manifesterà soprattutto di notte e nelle prime ore del mattino con valori piuttosto bassi per il periodo.

 

La parte centrale della settimana prossima, sempre secondo il modello europeo, sarà caratterizzata da un flusso abbastanza temperato proveniente da ovest (terza mappa).

Il tempo tenderà a migliorare al sud, mentre al nord e sul lato tirrenico del centro avremo addensamenti talora intensi associati a qualche precipitazione, in un contesto di generale variabilità.

Non farà freddo, ma solo al meridione e sulle Isole si potrà parlare esplicitamente di mitezza primaverile.

Arriveremo così alla fine del mese quando una vasta saccatura si approssimerà da ovest, mettendo sotto piogge diffuse il nord e l'alto-medio Tirreno.

Sul resto d'Italia, specie al meridione, si paleserà invece un richiamo di correnti calde dal nord Africa con tempo abbastanza stabile e molto mite per il periodo.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum