Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: confermato importante RAFFREDDAMENTO continentale sull'Europa

Arrivano questa sera conferme importanti, circa un raffreddamento abbastanza consistente della temperatura che potrebbe intervenire su alcune zone d'Europa a partire dalla prossima settimana. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 7 Gennaio 2018, ore 21.45

Nei prossimi giorni il nostro continente potrebbe essere protagonista di una importante azione meridiana che disturberá la circolazione all'interno del nostro Vortice Polare. A livello sinottico il modello europeo identifica un ramo della corrente a getto biforcarsi in prossimitá delle coste europee occidentali, una parte di questo grande fiume d'aria punterá dritto le latitudini artiche, andando a consolidare una figura anticiclonica "di blocco" sulla Penisola Scandinava, una parte sará costretta a ripiegare sulle basse latitudini, scavando un'ansa depressionaria sulla Penisola Iberica.

In tal modo, dalle pianure euroasiatiche l'aria molto fredda di origine artico continentale, potrebbe trovare una via di fuga sull'Europa, sfruttando il consolidamento dell'alta pressione alle latitudini settentrionali del nostro continente (Penisola Scandinava).

Quali conseguenze sul nostro Paese? 

Abbiamo ancora uno spread troppo alto sulla traiettoria dell'aria fredda nel suo tragitto dalle steppe euroasiatiche verso il nostro continente, quindi rimane molto difficile comprendere il comportamento del flusso d'aria fredda una volta entrato nel continente europeo, anche se le prime informazioni che arrivano dai modelli, sembrerebbero privilegiare un percorso settentrionale, coinvolgendo direttamente l'Europa centrale e marginalmente le regioni dell'Italia settentrionale. Nell'ambito del nostro Paese, sembrerebbero escluse dai giochi le regioni del centro e soprattutto del sud.

Attorno la metà del mese il modello europeo identifica la conclusione di questa dinamica con una "interazione", cioè un incontro/scontro tra l'aria gelida continentale e quella instabile ma più mite di derivazione atlantica. La conclusione di questa parentesi dal sapore squisitamente invernale, potrebbe quindi essere affidata alla NEVE e poi alla pioggia, anche se al momento ancora non possiamo ancora stabilire con esattezza DOVE le due masse d'aria andrebbero ad interagire, creando condizioni di maltempo in chiave invernale.

Nella giornata di domani, lunedì 8 gennaio, cercheremo innanzitutto di stabilire se il blocco anticiclonico europeo avrà o meno senso di esistere nei termini presentati questa sera dalle nuove uscite modellistiche. 

Tenetevi aggiornati su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.36: A1 Roma-Napoli

rain

Pioggia nel tratto compreso tra San Vittore (Km. 678,6) e Allacciamento A16 Napoli-Canosa (Km. 752,..…

h 05.34: SS16 Adriatica

problema sdrucciolevole

Riduzione di carreggiata causa fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra Incrocio Rovigo -..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum