Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: cerchiamo di trovare una scappatoia all'alta pressione...

Una via d'uscita allo strapotere dell'alta pressione vi sarà solo all'inizio della settimana prossima.

In primo piano - 11 Febbraio 2019, ore 09.42

L'inverno delle mille occasioni perse...l'inverno delle mille analisi...l'inverno delle mille prospettive interessanti rimaste quasi sempre inespresse...termina così, con oltre un mese di anticipo sulla tabella di marcia, sotto l'egida di un ingombrante anticiclone che di invernale non ha proprio nulla.

Avremo sicuramente altri episodi freddi e perturbati tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo, ma lo zoccolo duro della stagione fredda verrà irrimediabilmente distrutto.

Gli ultimi aliti freddi affluiranno al meridione fino a metà settimana, portando qualche rovescio nevoso anche a bassa quota; su tutte le altre regioni avremo invece sole a volontà che tenderà a guadagnare terreno verso il meridione a partire da giovedì 14 febbraio.

Ogni volta che un'alta pressione di questo calibro di insedia sull'Italia, la domanda che sorge spontanea è una sola: quanto durerà?

Il modello europeo, fortunatamente, non opta per un dominio anticiclonico indiscusso e senza possibilità di appello. Le correnti miti atlantiche inizieranno a lavorare sul fianco occidentale dell'alta pressione all'inizio della settimana prossima, indebolendola progressivamente.

La prima mappa valida per la notte tra domenica 17 e lunedi 18 febbraio mostra l'arrivo di una perturbazione sull'Europa occidentale che sposterà l'alta pressione più a levante.

Il fronte perturbato potrebbe poi erodere maggiormente il fianco occidentale dell'anticiclone nella giornata seguente (martedi 19 febbraio-seconda mappa), ma è davvero presto per valutarne le conseguenze sull'Italia.

Speriamo che (almeno) il flusso atlantico riesca a dettare un regime di variabilità sul nostro Paese sul finire della seconda decade mensile con passaggi piovosi in pianura e nevosi sulle Alpi...scongiurando pericolose stagnazioni anticicloniche assolutamente fuori luogo in questo periodo dell'anno.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum