Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modello europeo: avviati verso un cambio di circolazione?

I modelli sembrano confermare un progressivo raffreddamento delle temperature a partire dai paesi della Scandinavia e dell'est Europa; esordisce ufficialmente la parte più avanzata dell'autunno.

In primo piano - 23 Ottobre 2019, ore 21.40

L'aggiornamento serale del modello europeo, sembra confermare un cambio importante di circolazione sull'Europa nel corso di questa terza decade di ottobre; troveremo infatti una circolazione di aria instabile che prenderà il sopravvento sui paesi dell'Europa orientale e sulla Penisola Scandinava, laddove è previsto un raffreddamento piuttosto importante delle temperature in vista proprio nell'ultima settimana del mese. A livello sinottico, troveremo quindi un rialzo della pressione atmosferica in previsione sull'oceano Atlantico, mentre al contrario una diminuzione della pressione atmosferica si farà vedere proprio sulla Scandinava e sui paesi dell'est Europa, dove la circolazione dei venti in quota tenderà ad essere di tipo settentrionale. Ecco la previsione del modello europeo riferita a martedì 29:

Il nostro Paese continuerà a fare i conti con marginali condizioni di instabilità che potranno manifestarsi soprattutto al centro ed al sud, dove la circolazione dei venti in quota continuerà a rimanere ciclonica per via del lento riassorbimento della goccia mediterranea. Pertanto nei prossimi giorni appare probabile un trend di tipo instabile soprattutto per le regioni dell'Italia meridionale almeno sino al weekend. Ecco la previsione del modello lamma riferita a sabato 26 ottobre, nella quale possiamo distinguere la vecchia circolazione mediterranea ormai morente ed il grande anticiclone sull'Europa centro-orientale:

Per quanto riguarda il nostro Paese, lo sviluppo degli eventi previsto nel medio e nel lungo termine porterà un generale stop della pioggia, soprattutto a partire dalla prossima settimana le correnti tenderanno a provenire dai quadranti nord-occidentali e consentiranno un miglioramento del tempo definitivo su tutte le regioni. Il quadro generale delle temperature sarà soggetto ad una moderata flessione più sensibile al nord. Ecco le anomalie di temperatura alla quota di circa 1500 metri, previste giovedì 31 ottobre:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum