Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO EUROPEO: autunno in naftalina nel week-end, poi...

Fine settimana all'insegna dell'alta pressione sull'Italia, con tempo in miglioramento e temperature in salita. Piccolo disturbo a metà della settimana prossima, seguito da un possibile peggioramento nell'ultimo week-end del mese.

In primo piano - 15 Ottobre 2014, ore 09.40

E' davvero dura parlare di autunno sull'Italia dopo aver visionato una carta del genere. In poche parole, l'estate sembra voglia riprendersi il trono usurpato a luglio da nubi e precipitazioni...e il progetto sta andando in porto.

Tutte le carte a nostra disposizione, compreso il modello europeo, contemplano la presenza di un vasto anticiclone in area mediterranea, che determinerà bel tempo e temperature di molto superiori alle medie del periodo durante il prossimo week-end.

Questa situazione stabile, probabilmente, sforerà anche all'inizio della settimana prossima (nelle giornate di lunedì 20 e martedì 21 ottobre).

Un primo disturbo allo strapotere dell'alta pressione sul Mediterraneo si manifesterà nella giornata di mercoledì 22 ottobre, ma si tratterà di un fugace passaggio per le nostre regioni centro-settentrionali.

Eccolo, nella cartina di previsione valida per le prime ore della giornata in parola.

Come potete vedere, si tratterà di un veloce cavo d'onda che porterà qualche locale precipitazione al centro-nord, in un contesto sempre di sopramedia termico per l'intera Penisola. Al meridione e sulle Isole, probabilmente, non si avranno effetti.

Un peggioramenrto più consistente sembra probabile alla fine della prossima settimana. Il modello europeo disegna per sabato 25 ottobre una situazione di potenziale pericolo per le nostre regioni settentrionali e il Tirreno.

Manca ovviamente tempo, ma fin tanto che continuerà a fare così caldo, ogni volta che una saccatura busserà alla porta italica, alcune regioni saranno sempre a rischio di piogge intense e nubifragi. Ovviamente ci auguriamo che le cose vadano diversamente e che entri un po' di aria fredda dai quadranti orientali a stemperare i bollenti spiriti del Mediterraneo.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum