Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modello europeo, analisi del mattino: ancora DISTURBI sull'estate mediterranea

L'alta pressione sarà presente sul bacino centro-occidentale del Mediterraneo, ma il suo braccio non sarà ancora in grado di determinare la stabilità assoluta sull'Italia.

In primo piano - 18 Giugno 2015, ore 09.00

Stiamo attraversando una fase climatica abbastanza normale per il periodo in corso. Come abbiamo detto più volte, non ci si deve scandalizzare se nel mese di giugno l'estate nel Mediterraneo si presenta ancora un po' zoppicante.

Gli assetti della stagione calda acquistano (statisticamente) carattere di stabilità quasi assoluta tra il mese di luglio e la prima decade di agosto; durante questo periodo che la bella stagione solitamente dà il meglio di sé. A giugno l'estate è ancora "acerba" e si fa spesso sorprendere da ingerenze instabili provenienti sia dall'Europa settentrionale, sia dall'Atlantico.

Tali ingerenze saranno presenti anche nel prossimo week-end, specie nelle zone interne e lungo il versante adriatico (prima cartina in alto a sinistra). L'alta pressione ci sarà, ma resterà ancora troppo defilata ad ovest per scongiurare un flusso di correnti nord-occidentali sul bel Paese, foriero di instabilità latente e clima non troppo caldo.

All'inizio della settimana prossima (seconda cartina a lato) l'alta pressione si avvicinerà maggiormente alla nostra Penisola, ma ancora non abbastanza per scongiurare una certa attività temporalesca pomeridiana in prossimità delle zone montuose.

Come vedete, non saremo interessati da nessun transito perturbato organizzato (come avveniva ad esempio lo scorso anno). Servirebbe solo un'ulteriore spinta a levante dell'anticiclone, che sicuramente non tarderà ad arrivare.

Questa situazione di "sponda", con l'alta pressione ben piazzata ad ovest ed ingerenze debolmente instabili provenienti dai quadranti nord-occidentali, tenderà a persistere per gran parte della prossima settimana.

Come si nota dalla terza cartina a lato, valida per la giornata di venerdì 26 giugno, l'alta pressione seguiterà a fare buona guardia del Bacino centro-occidentale del Mediterraneo, ma la nostra Penisola risentirà ancora di un blando flusso da nord-ovest atto a non scongiurare in maniera definitiva l'attività temporalesca pomeridiana nelle zone interne e montuose.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum