Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modello americano: un aggiornamento sulle ultime novità

Si riconferma una situazione di tempo perturbato a partire dalla prossima settimana sulle regioni del nord, in un secondo momento sarà probabile anche un coinvolgimento dei settori meridionali. Godiamoci il sole del prossimo weekend perche la prossima settimana si preannuncia dal sapore decisamente autunnale sull'Italia!

In primo piano - 30 Ottobre 2014, ore 19.00

Si accorcia la distanza previsionale e la linea di tendenza espressa nella giornata di ieri, trova ulteriore conferma dagli aggiornamenti odierni. Con l'inizio della settimana prossima, una vasta figura di bassa pressione prenderà possesso dello stivale italiano a partire dai settori occidentali del continente. L'affondo ciclonico troverà risposta in un vero e proprio "strappo" della corrente a getto che favorirà la formazione di quella che in meteorologia viene definita col termine "saccatura", cioè una figura di bassa pressione alimentata dalla discesa d'aria fredda in questo caso di origine polare-marittima.

A livello generale questa fase dell'autunno contempla un Vortice Polare in fase di graduale ricompattamento sulle alte latitudini. Una situazione che inevitabilmente porta ad una accelerazione delle correnti occidentali in sede polare ma che, almeno per la prossima settimana, permetterà comunque ad una ondulazione meridiana di poter scavare la sopraccitata saccatura sulle medie latitudini dell'Europa.

Da qui trarrà origine una lunga fase instabile/perturbata che promette di coinvolgere dapprima i settori settentrionali del Paese (lunedì 3 novembre - mercoledì 5) poi anche le regioni di mezzogiorno a partire da giovedì 6, sino al fine settimana successivo (sabato 8 - domenica 9). Tale linea di tendenza trova conferma anche dalla previsione Spaghetti d'Ensemble del modello americano, che testimonia una sostanziale uniformità di vedute per quanto concerne la prima parte del periodo perturbato.

Quali saranno gli step della fase perturbata?


Le prime battute della fase perturbata attesa sul nostro Paese la prossima settimana, inizierebbero dal coinvolgimento dei settori nord-occidentali italiani, con le prime precipitazioni pronte ad investire la Liguria già da lunedì 3 novembre. Tra martedì 4 e mercoledì 5 novembre intense precipitazioni andrebbero interessando i settori settentrionali del Paese con particolare riferimento alla Riviera Ligure di ponente, l'alta Lombardia e l'alto Piemonte, con accumuli precipitativi localmente importanti.

Giovedì 6 il rinforzo della corrente a getto sull'Europa settentrionale taglierebbe i rifornimenti d'aria fredda alla depressione che conseguentemente andrebbe evolvendo con gran rapidità in un minimo chiuso di bassa pressione sui settori di basso Mediterraneo. In questa fase il grosso delle precipitazioni riguarderebbe quindi i settori meridionali e le due isole maggiori. La ritornante occlusa della depressione trascinerebbe nuvolosità irregolare al nord, ma senza piogge di grosso rilievo.

Un miglioramento più deciso del tempo avverrebbe solo da sabato 8, con le schiarite che guadagnerebbero spazio dalle regioni settentrionali a quelle centrali, gli ultimi episodi precipitativi concentrati al meridione su Sicilia e Sardegna.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.12: A27 Mestre-Belluno

incidente

Incidente a Treviso Nord (Km. 22,6) in entrata in entrambe le direzioni dalle 09:05 del 21 mag 20..…

h 09.10: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento Tangenziale Est Di Milano (Km. 146) e Monza (Km. 14..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum