Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO AMERICANO: poche garanzie di stabilità nel lungo termine, specie al nord

Notizie non troppo buone per gli abitanti delle regioni settentrionali. Anche nella seconda metà d'agosto paiono rinnovarsi condizioni di instabilità che dovrebbero mantenere particolarmente esposte queste regioni all'arrivo di nuvolosità, rovesci e temporali.

In primo piano - 14 Agosto 2014, ore 12.00

Non accenna a placarsi la situazione di instabilità che già da diverso tempo influenza i settori dell'Italia settentrionale. Anche gli ultimi aggiornamenti modellistici in nostro possesso, rimarcano una situazione che vedrà la sostanziale latitanza di aree anticicloniche in grado di interessare questa porzione di territorio. Al loro posto, figure di bassa pressione tenderanno ad impadronirsi più volte dell'Europa occidentale, portando  ripercussioni anche sullo stato del tempo previsto al nord.

Questa situazione atmosferica pare avere notevoli chances di realizzazione; un po' tutte le previsioni dei Global Models sembrano sostenere questa ipotesi.

Quasi nessuna previsione vede un'evoluzione differente da quella appena descritta. La circolazione atmosferica europea sarebbe così plasmata in buona parte dalla presenza di complessi poli depressionari collocati col proprio perno un po' sull'oceano Atlantico, un po' sull'Europa settentrionale.

Come si comporterà il tempo sul resto del Paese?

Richiami d'aria più calda innescati dalle fasi prefrontali depressionarie, potranno interessare con discreta facilità i settori dell'Italia meridionale, luogo ove andranno a concentrarsi i valori termici più elevati. Gradevoli fasi di tempo buono anche al centro Italia, inframmezzati da qualche temporanea fase d'instabilità; il tempo peggiore sarà presente al nord.

Quanto potrebbe durare questa situazione?

Difficile al momento poter stabilire nel dettaglio il termine di questo pattern. In tutto questo tempo è andato scavandosi un corridoio preferenziale nel quale depressioni e sistemi frontali attraversano a ruota libera il continente europeo, trovando una parziale resistenza solo sui settori mediterranei orientali e sulla zona balcanica.

L'avanzamento stagionale e l'accorciamento delle giornate generalmente non remano a favore della stabilità atmosferica, tuttavia proprio l'avvicinamento dell'autunno meteorologico potrebbe determinare un cambiamento dell'assetto barico europeo, avviando (magari di riflesso) una fase atmosferica più tranquilla anche per le regioni del nord.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum