Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modello americano: PERTURBATO nella prima decade novembrina, poi un rinforzo del Vortice Polare?

CONFERMATO anche dagli ultimi aggiornamenti un'importante perturbazione sull'Italia nel weekend sabato 5, domenica 6 novembre. In seguito il rinforzo del Vortice Polare potrebbe portare al rinforzo dell'anticiclone delle Azzorre verso l'Europa.

In primo piano - 1 Novembre 2016, ore 18.30

Del forte anticiclone presente sull'ovest Europa appena una manciata di giorni fa, non vi è già più traccia; al suo posto ritroviamo un campo di pressioni livellate, una sorta di "palude barica" che anticiperà l'ingresso di una attiva perturbazione sull'Europa entro il primo weekend di novembre. Tale sistema perturbato poggerà radici in un forte scambio meridiano nel quale una massa d'aria piuttosto fredda dalle origini ARTICHE, si ritroverà costretta a sprofondare verso la fascia delle basse latitudini europee, in corrispondenza del Regno Unito, La Francia e la Penisola Iberica.

Ne scaturirà la formazione di una saccatura contenente al suo interno un fronte caldo ed un fronte freddo che attraverseranno i settori centrali del Mediterraneo. Gli aggiormamenti in nostro possesso mettono in evidenza una fase sciroccale piuttosto attiva che coinvolgerà i versanti tirrenici del nostro Paese e le regioni settentrionali soprattutto domenica 6 novembre, momento in cui la perturbazione esplicherà il massimo dei suoi effetti sul nostro territorio nazionale.

La presenza di un campo modesto di ALTA pressione sul Mediterraneo orientale, favorirebbe inoltre un rallentamento nell'avanzata di questa perturbazione, i fenomeni potrebbero quindi attardarsi sul nostro territorio nazionale anche lunedì 7e martedì 8 novembre. In questa sede il modello americano mette in risalto un minimo vistoso di BASSA pressione al suolo con valori stimati al suo interno di ben 995hpa!

Non tirerà certo un'aria tranquilla ma potrebbe avere breve durata; con l'avvicinarsi della seconda decade di novembre le prime proiezioni in nostro possesso mettono infatti in evidenza un rinforzo delle vorticità zonali sul nord Atlantico, evento sintomatico di quel famigerato ricompattamento del Vortice Polare che scaturisce nel fisiologico avanzamento stagionale.

Quali potrebbero essere gli effetti in area mediterranea?

Molto probabilmente un rinforzo dell'alta pressione oceanica che tenderà inevitabilmente ad avvicinarsi verso l'Europa ma con conseguenze ancora difficili da decifrare.

Nuova parentesi di tempo STABILE nella seconda decade novembrina?

E' possibile ma sono ovviamente necessarie delle conferme ulteriori.

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.32: A16 Napoli-Canosa

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Vallata (Km. 104,2) e Grottaminarda (Km. 81,7) in direzione Nap..…

h 18.31: A23 Palmanova-Tarvisio

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Pontebba (Km. 92,4) e Dogana Di Coccau-Confine D..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum