Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modello americano Live: dopo l'aria fredda, altro maltempo...

L'emissione commentata in diretta su MeteoLive.

In primo piano - 13 Maggio 2014, ore 12.47

Il modello americano conferma l'imminente sventagliata temporalesca sui cieli del nord in un contesto turbolento con vento, grandine, rovesci e fulmini tra il pomeriggio e la sera e fenomeni poi in rapido trasferimento su regioni centrali e Romagna nel corso della notte.

Da mercoledì ecco ancora aria fredda invadere il Paese da NNE con stau importanti a nord delle Alpi dove non mancheranno rovesci anche nevosi a quote piuttosto basse. Altri temporali potranno innescarsi sulle regioni centro-meridionali e sul nord-est nel pomeriggio.

Giovedì il vortice freddo sull'est europeo rinculerà un po' verso ovest, riattivando maggiormente l'instabilità sulla Penisola, specie su medio Adriatico e meridione, dove sino a venerdì non mancheranno acquazzoni e temporali anche forti, in un contesto ventoso e molto fresco per la stagione, con anche spruzzate di neve sulle cime appenniniche.

Nel fine settimana un po' di instabilità residua confermata su tutti i rilievi nel pomeriggio ma anche tanto sole su pianure e coste con rialzo delle temperature.

Per la prossima settimana a questo punto i principali modelli matematici tendono ad allinearsi attorno alla data di martedì 20 o mercoledì 21 quando vedono un nuovo vortice depressionario portarsi dall'ovest del Continente in direzione dell'Italia, spingendo verso il bacino centrale del Mediterraneo un intenso fronte perturbato che attraverserà un po' tutto il Paese con piogge abbondanti e temporali. Colpito soprattutto il nord.

Nei giorni successivi (da giovedì 22 a domenica 25) il modello americano prevede l'insistenza del vortice sull'ovest del Continente, costantemente alimentato da aria fredda dal nord Atlantico, ma anche una tenace resistenza, sia pure intermittente, di un cuneo anticiclonico di matrice africana, che proteggerà soprattutto il centro-sud, mentre al nord ed in parte sulla Toscana potranno verificarsi passaggi di nuclei piovosi o temporaleschi, indotti proprio dal "contatto" tra masse d'aria di origine diversa.

Dunque si conferma per il centro e soprattutto per il sud un deciso rialzo delle temperature dal 22 maggio, peraltro già ben evidente dal run di ieri, ma la stabilità per il nord sembra invece ancora lontana.

IN SINTESI: tutto confermato!
-fase fredda tra stasera e venerdì 16 con vento e temporali a spasso per il Paese, specie al centro-sud
-Un lieve miglioramento nel week-end
-Un graduale peggioramento per l'inizio della prossima settimana, con culmine tra martedì sera 20 e mercoledì 21
-Poi, dal 22 al 25 una fase calda per il sud ed in parte anche per il centro, ancora tempo variabile al nord.

 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum