Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO AMERICANO: le correnti oceaniche lambiranno le regioni settentrionali, ma...

Per quanto concerne la fase atmosferica "post" Ferragosto, la formazione di un'area anticiclonica sulla Penisola Scandinava, consentirà sull'Europa un ribasso del Fronte Polare. Le correnti fresche ed instabili OCEANICHE lambiranno più di una volta l'area mediterranea ma senza riuscire a penetrarvi in modo franco. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 13 Agosto 2016, ore 14.00

L'anticiclone oceanico torna ad imporre la propria voce sul palcoscenico atmosferico europeo, lo fa attraverso la distensione di un "braccio" che in queste ultime ore fa breccia in modo più deciso e convinto verso i settori centrali del nostro continente. Tale fase anticiclonica ci accompagnerà senza intoppi almeno sino a martedì 16 agosto, mentre per il periodo successivo l'atmosfera tenterà di operare l'ennesimo cambio di rotta nella circolazione generale in ambito europeo.

Questo cambio di rotta riuscirà solo in parte, portando alla formazione di una zona anticiclonica "autonoma" sulla Penisola Scandinava, un ribasso delle altezze geopotenziali sarà a quel punto inevitabile nell'area meridionale d'Europa e sul bacino del Mediterraneo. Condizioni di lieve instabilità caratterizzeranno pertanto il tempo dell'Italia settentrionale nel periodo compreso tra mercoledì 17 e venerdì 19, momento in cui un fisiologico ribasso del Fronte Polare, coinciderà con l'arrivo di una parentesi estiva fuori norma proprio in sede scandinava, evento tuttavia senza futuro.

Spostando infatti il nostro sguardo alla terza ed ultima decade di agosto, l'atmosfera tornerà a ricucire lo strappo abbastanza velocemente; lo farà attraverso un nuovo rialzo del Fronte Polare che di fatto verrà motivato dal riassorbimento del vistoso anticiclone alle latitudini settentrionali d'Europa.

Da valutare in questo periodo la possibilità d'avere ancora qualche fronte perturbato oceanico in grado di "lambire" le nostre regioni settentrionali, portandovi qualche effimera manifestazione temporalesca su Alpi, Prealpi e sulle pianure settentrionali, eventi comunque sintomatici di una stagione estiva che non vuole mollare la presa, essendo la circolazione generale dell'atmosfera per il periodo preso in esame, ancora idonea a rispettare i canoni standard dell'estate mediterranea.

Per l'autunno insomma, c'è ancora tempo!


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.18: A27 Mestre-Belluno

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Allacciamento A57 Torino-Trieste/Raccordo Per Tessera e Vittorio Ven..…

h 05.13: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Svincolo SS.412 Della Val Tidone: Pavia-Opera (Km. 26,2) e Allacciam..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum