Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO AMERICANO: frustata d'instabilità venerdì 6 ottobre, poi un lento declino dell'anticiclone

Rovesci e temporali torneranno ad interessare venerdì 6 ottobre, alcune delle nostre regioni italiane, preludio ad un weekend con valori termici in calo. Incertezza sul lungo termine ma l'anticiclone tenderà ad attenuarsi.

In primo piano - 3 Ottobre 2017, ore 17.00

Appare confermato anche dagli ultimi aggiornamenti, lo sprofondamento di una nuova circolazione depressionaria che rimetterà in gioco sull'Europa una massa d'aria fredda di origine artica. La posizione ancora invasiva dell'alta pressione, impedirà un coinvolgimento diretto dei settori occidentali da parte di questa depressione che porterà effetti soprattutto sui settori centro-orientali, i Balcani e lo stivale italiano. Nell'ambito del nostro Paese, le regioni più colpite saranno dapprima quelle di nord-est, poi quelle centrali e meridionali, con particolare riferimento dei versanti adriatici. Nel fine settimana, alle quote superiori verrà introdotta una mole considerevole di aria fredda che apporterà un contraccolpo verso il basso delle temperatura anche al suolo. appare probabile una nuova puntata dei valori sotto la media stagionale. 

Volgendo lo sguardo a cavallo tra la prima e la seconda decade di ottobre, cominciano anche le incertezze derivanti da un panorama modellistico ancora disallineato; ritroviamo infatti alcune previsioni concordi nella strutturazione di una nuova figura depressionaria sull'ovest Europa, in tal modo il comparto centrale del Mediterraneo potrebbe essere interessato da una circolazione di venti meridionali con nuovi apporti precipitativi anche consistenti. In tal senso la previsione "ufficiale" del modello americano ancora non contempla l'esitenza di tali scenari sul futuro della nostra circolazione atmosferica, ponendo sempre qualche punto interrogativo sull'evoluzione futura.

Questa sera cercheremo di rendervi le idee più chiare, commentando un aggiornamento sul modello europeo ECMWF. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum