Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

MODELLO AMERICANO: febbraio camuffato da primavera, marzo con tempo più instabile?

Nuovo goal dell'anticiclone nella parte conclusiva di febbraio ma marzo potrebbe aprire con una circolazione differente

In primo piano - 25 Febbraio 2019, ore 17.15

La circolazione atmosferica relativa a questa parte conclusiva di febbraio, sarà ancora governata da un potente anticiclone responsabile di temperature elevate fuori stagione su una grossa fetta del nostro continente. Con la giornata odierna, lunedì 25 febbraio, il raffreddamento artico accorso i giorni scorsi, volge gradualmente al termine, mentre al suo posto troviamo una figura di alta pressione che riporta temperature elevate anche nei piani superiori dell'atmosfera. Tra martedì e giovedì le regioni dell'Italia settentrionale sperimenteranno l'apice di questa lunga fase primaverile, con temperature che potranno raggiungere e talvolta superare la soglia dei +20 gradi nelle località della Valpadana.

Il cielo risulterà sgombero da nubi su gran parte del nostro territorio, mentre qualche addensamento di tipo basso potrà fare la sua comparsa soltanto mercoledì sera e giovedì a partire dalle regioni del versante Tirrenico. 

L'evoluzione successiva relativamente alla prima decade di marzo, sarà contraddistinta da un abbassamento del flusso delle correnti occidentali associate al passaggio di perturbazioni che tenderanno a diventare più frequenti. Il primo corpo nuvoloso 'apripista' in previsione per venerdì 1 e sabato 2 marzo, con qualche veloce precipitazione in vista su parte delle regioni settentrionali, poi il centro e parte del sud Italia tra sabato e domenica. 

L'anticiclone in seguito tenderà almeno in parte a riprendere il campo perduto ma non sarà più in grado di consolidare un cosiddetto "pattern ad omega", limitandosi ad interessare la Penisola Iberica ed i settori meridionali del Mediterraneo. Lunedì 4 e martedì 5 marzo una nuova perturbazione potrebbe approfittare della situazione facendo breccia sul bacino centrale del Mediterraneo e portando un nuovo carico di pioggia con una distribuzione più democratica

Le temperature previste saranno sempre attestate su valori temperati anche se per quanto concerne la prima decade di marzo, non dovrebbero ripetersi i valori elevati che stiamo affrontando in questa mensilità di febbraio. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum