Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Modello americano: ecco il tempo sino a metà mese, che sorprese!

La media degli scenari propone quadri barici invernali per diversi giorni.

In primo piano - 2 Marzo 2016, ore 09.43

La mancanza di vero freddo impedirà probabilmente nevicate importanti sino in pianura ma comunque sia la circolazione fredda che si instaurerà sul Mediterraneo a partire da domenica potrebbe proseguire per diversi giorni.

Così sentenzia stamane la media degli scenari del modello americano, che ci mostra subito un lunedì depressionario sull'Italia con un vortice al suolo non troppo definito ma correnti in quota da SW con una sorta di Libeccio freddo in azione al nord e di Libeccio fresco sulle restanti regioni: la distribuzione dei fenomeni dovrebbe riguardare il settentrione e il versante centrale tirrenico e al nord non si esclude nemmeno qualche fiocco a quote molto basse, specie sulla Lombardia.

Mercoledì 9 marzo la situazione è praticamente analoga ma con un minimo pressorio più delineato sul centro-sud e ancora una circolazione fredda a coinvolgere soprattutto il settentrione, ma senza più determinare fenomeni di rilievo.

Stupisce però rispetto alle emissioni del modello canadese ed europeo, che nelle loro emissioni prevedono per quella data un potenziale, anche se parziale ritorno dell'anticiclone, ciò che viene previsto per sabato 12 marzo.
 
Per il modello americano infatti l'Italia sarà ancora in balia di correnti piuttosto fredde e con circolazione debolmente depressionaria e l'anticiclone delle Azzorre che spinge verso nord sino ad unirsi con l'anticiclone scandinavo, isolando così Europa centrale e Mediterraneo, dove continuerebbero a manifestarsi condizioni simil invernali.

Il mese di marzo nel passato si è già rivelato freddo ed anche nevoso sino in pianura; rispetto agli scenari prefigurati possiamo dire che non ci sarebbe nulla di veramente anomalo, se non la mancanza di vero freddo ad accompagnare le saccature.

Qualcuno sostiene che questa mancanza sia dovuta ad una stagione in cui il Continente e i tratti di mare prospicienti non si sono raffreddati a sufficienza, in realtà osservando le mappe emisferiche si nota che, pur con un vortice polare indebolito, ma ancora sufficientemente compatto, il grande freddo ci sia ancora sul Polo, solo che preferisce scendere nel nord America che sul Vecchio Continente.
 
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 21.30: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Svincolo Montelupo Fiorentino (Km. 19) e Svincolo Per Livorno Centr..…

h 21.30: SS36 Del Lago Di Como E Dello Spluga

blocco

Strada chiusa, chiusura notturna nel tratto compreso tra 16,96 km dopo Incrocio Abbadia Lariana (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum