Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteorologo "in erba"? Ecco alcuni piccoli segreti...

Curiosità e notizie utile per prevedere il tempo senza essere Bernacca...

In primo piano - 14 Giugno 2010, ore 10.30

Il meteorologo spesso si sente a disagio, quasi smarrito senza le sue carte. L'osservazione costante del cielo è un buon allenamento per saper prevedere con una certa facilità l'evoluzione del tempo a grandi linee nelle ore successive, ma non basta.

Bisogna conoscere i trucchi per essere un bravo meteorologo o un semplice appassionato di quelli viscerali, "di pancia" insomma. E i trucchi si scoprono solo armandosi di santa pazienza, senza stufarsi mai di osservare il cielo e di leggere manuali.

Oggi MeteoLive ve ne svela alcuni, molti altri ancora ne imparerete nella vostra vita da osservatori.

-se al suolo il vento spira a 20 km ora, sul mare esso soffierà a 40 e nella libera atmosfera a 60 km ora; ciò significa che sulla terraferma l'influsso del vento in quota si riduce ad un terzo, sul mare a due terzi.

-Quando il vento spira dal mare verso terra dimezzerà gradualmente la sua velocità spostandosi verso le zone interne.

-Se il vento spira dalla terraferma verso il mare aumenterà la sua velocità abbandonando la linea di costa e ruotando in senso orario di circa 15 gradi, ecco perchè la Tramontana sul ligure da NE diventa grecale da E in mare aperto verso la Costa Azzurra.

-Le brezze di mare non si formano quando il cielo del mattino si presenta coperto.

-Le brezze costiere possono spingersi anche ad oltre 100km di distanza dal mare in condizioni favorevoli tra la primavera e l'inizio dell'estate.

-la somma tra brezza di terra e vento catabatico (quello che scende dai fianchi una montagna) può dar vita ad un vento piuttosto forte che soffia in direzione del mare.

-Immaginiamo di essere in macchina: se ci aspettiamo un fronte organizzato il primo segnale sarà un rovescio forte seguito da un momento di pausa, poi da piogge continue moderate.

-Sempre in macchina: la pioggia è composta da gocce molto piccole, simili tra loro, la visibilità è scarsa, non cambia d'intensità ma è costante per chilometri. Stiamo probabilmente attraversando un fronte caldo.

-Ancora in macchina: rovesci intensi, goccioloni enormi, quasi dei fiocchi di neve fusi che si abbattono con violenza sul parabrezza. Vetro che accenna alla condensa: è un fronte freddo, non c'è dubbio.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.07: A30 Caserta-Salerno

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Salerno - Raccordo Salerno-Avellino (Km. 55,3) e Svincolo Mer..…

h 11.04: A1 Firenze-Roma

rallentamento

Traffico rallentato causa trasporto eccezionale nel tratto compreso tra Valdarno (Km. 335,8) e Arez..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum