Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEOLIVE STORY: la pericolosa nevicata milanese nella notte tra venerdì 2 e sabato 3 dicembre 2005

L'omotermia ha fatto miracoli nel Milanese.

In primo piano - 18 Novembre 2014, ore 10.20

Le correnti miti che rientravano da SE non sono riuscite a rovinare la festa della neve nel Milanese, una festa pericolosa, perchè i fiocchi, particolarmente pesanti giacchè intrisi d'acqua, si sono posati su alberi non ancora liberi dal fogliame. Ne è derivata una strage che ha colpito soprattutto le piante più malandate.

A provocare la trasformazione della pioggia, caduta per tutto il pomeriggio di venerdì ad intermittenza, in neve, ci ha pensato un calo della temperatura lungo la verticale compresa tra i 100 e i 1000m, dove è andata realizzandosi una eccezionale omotermia: 0 gradi al suolo, e 0 gradi su fin verso i 1000m.

In una situazione del genere il temporale nevoso che si è scatenato dalle 21.30 circa a partire dall'ovest della città ha consentito agli enormi fiocchi di sottrarre calore all'aria durante la loro caduta e di originare una spettacolare nevicata, soprattutto sull'ovest della città, dove in alcuni punti il manto ha toccato i 18-20cm, specie nella tarda notte, per poi assestarsi intorno ai 15 e tale rimanervi per tutta la giornata di sabato.

Meno interessato l'est della città, più vicino all'influsso dell'aria mite, per nulla la Brianza e la Bergamasca. Intenso invece il fenomeno nel Pavese e sull'est del Piemonte, dove sono rimasti al suolo anche oltre 20cm. La sacca fredda al suolo e alla media quota è dunque stata determinante.

La nevicata è risultata più abbondante tra le 23 e l'una di notte, quando tutto si è rapidamente coperto di bianco e la circolazione si è fatta improvvisamente difficile, poi i fiocchi sono caduti ad intermittenza ma ancora con forza tra le 3 e le 4 e le 5 e le 6 del mattino del sabato, poi ancora graupel, neve, pioviggine, infine neve a larghe falde prima della cessazione totale.

Gli alberi e i rami hanno cominciato a cadere verso le 3 del mattino: particolarmente colpita via Foppa.
Nella notte gli "Skreck" dei rami sembravano come dei petardi lanciati dai bambini. Molte le macchine in sosta danneggiate.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.21: S03 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (diramazione per Pisa)

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Navacchio-Visignano (Km. 68) e Svincolo Gello..…

h 00.18: S03 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (diramazione per Pisa)

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Gello-Bivio Allacciamento Fi-Pi-Li per Livorno (Km. 58)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum