Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo LUNGO TERMINE: una possibile svolta nella seconda decade di ottobre

Novità interessanti nell'ultimo aggiornamento del modello europeo, vediamo nel dettaglio di che cosa si tratta.

In primo piano - 1 Ottobre 2017, ore 21.45

Un po' a sorpresa, compare dal cilindro delle previsioni a medio e lungo termine, un cambio di pattern che potrebbe condurci ad una inversione di tendenza in quelle che sono state le circolazioni sinottiche dominanti in questi ultimi mesi. Non possiamo ancora dire se tale modifica potrà essere o meno duratura, non sappiamo sè porterà a tutti gli effetti un nuovo ciclo atmosferico più dinamico e soprattutto più ricco di precipitazioni, oppure se sia soltanto una parentesi all'interno di una circolazione profondamente radicata. L'evoluzione generale proposta questa sera dai modelli, appare nel complesso più affidabile poiché CONFERMATA da più voci in capitolo.

Di che cosa si tratta precisamente? 

In buona sostanza i modelli evidenziano uno spostamento del baricentro dell'anticiclone nel pieno dell'oceano Atlantico, lontano dalle coste occidentali europee quel tanto che basta da favorire affondi perturbati più decisi, in grado di estendere la loro influenza anche a regioni d'Europa come la Penisola Iberica. I movimenti delle masse d'aria all'interno della vasta ansa depressionaria che verrebbe a crearsi sull'Europa, non possono ancora essere descritti con precisione ed in questo caso a venirci in aiuto sono le medie Ensemble che evidenziano uno scenario ancora poco chiaro. Come detto, possiamo invece spendere già qualche parola sulle caratteristiche generali del nuovo disegno atmosferico che vedrebbe finalmente fuori dai giochi il recidivo anticiclone sull'Europa occidentale. 

Tale processo comincerebbe a manifestarsi dal prossimo fine settimana, attraverso un veloce impulso d'aria artica indirizzato all'Europa orientale e la Penisola Balcanica. Da quel momento il percorso intrapreso dall'atmosfera resta ancora da definire ma un po' tutti i modelli a nostra disposizione evidenziano questa sera una depressione più decisa dei geopotenziali su scala europea ed un rialzo degli stessi sull'oceano Atlantico sino a ridosso delle coste orientali degli Stati Uniti. 

Da questo punto di partenza ritornerebbero in gioco dinamiche atmosferiche un po' più spinte, con possibili colpi di scena. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum