Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo DICEMBRE: tutte le ipotesi su come potrebbe evolvere...

Analisi razionale e derive irrazionali.

In primo piano - 2 Dicembre 2015, ore 10.37

Se dovessimo dar peso all'evoluzione concretamente prevista nel lungo termine, cioè almeno sino a metà mese, dai principali modelli non troveremmo nulla di molto diverso rispetto a quanto già esposto in molti dei nostri articoli, vale a dire:
- vortice polare compatto
- poche ondulazioni delle correnti perturbate atlantiche
- tempo bello e mite, spesso anticiclonico, nebbie protagoniste in pianura
- sul finire della fase possibile abbassamento del flusso zonale atlantico per metà mese con inserimento di qualche saccatura sul Mediterraneo e possibili 1-2 passaggi piovosi.

A supporto di queste ipotesi, che da giorni trovano spazio in tutte le emissioni, ci sono anche le carte che pubblichiamo qui a fianco, che credono appunto in un vortice polare arroccato sulle proprie posizioni e su una corrente a getto che spingerà con forte intensità almeno sino al 12 dicembre.

Chiaro che poi si possa discutere di tante altre cose:
1) 
temperature superficiali dell'Atlantico più basse della norma e dunque potenziale trasporto di aria più fredda anche da ovest in direzione dell'Europa centrale e mediterranea. (possibile ma nient'affatto automatica)

2) influenza del Nino che favorirebbe iniezioni di aria calda e stabile all'interno delle aree polari, favorendo una scissione del vortice polare con colate gelide da nord che potrebbero anche raggiungere l'Europa (tutto da verificare e soprattutto non automaticamente verificatosi in diversi altri episodi di Nino)

3) repentino riscaldamento in sede polare stratosferica tale da propagarsi in troposfera e scindere il vortice polare in vari rami. (ogni inverno si verificano eventi del genere ma non è detto che il vortice polare troposferico reagisca in questo modo e soprattutto che una parte della sua massa d'aria gelida riesca a raggiungere Europa ed Italia)

4) La quasi biennale oscillazione dei venti nella stratosfera subtropicale, orientata su valori positivi, non favorirebbe retrogressioni fredde da est sul Continente.

5) precondizionamento della troposfera per 45-60 giorni dopo un sensibile raffreddamento in stratosfera, così come avvenuto da poco, questo potrebbe incidere sull'inverno, mantenendo il vortice polare compatto sino a metà gennaio e con inverno dunque praticamente assente sull'Italia.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.41: A1 Milano-Bologna

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Milano-Allacciamento Raccordo P.Le Corvetto-Tang..…

h 01.33: SS17 Dell'appennino Abruzzese E Appulo-Sannitico

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra 1,839 km dopo Incrocio Rocca Di Corno (Km. 10,2)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum