Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo centro: si vivranno 48 ore TURBOLENTE tra venerdì e sabato?

Si preparano situazioni temporalesche importanti anche per il centro Italia.

In primo piano - 19 Maggio 2015, ore 11.00

Se mercoledì e giovedì i fenomeni colpiranno soprattutto il settentrione, localizzandosi poi sull'area emiliano-romagnola, tra venerdì e sabato, con lo scivolamento verso sud del vortice depressionario in movimento dall'alto Tirreno, dovrebbero sperimentare piogge temporalesche di notevole intensità, specie sul settore appenninico.

Il vortice andrà traslando dal Tirreno verso l'Adriatico e il momento più piovoso potrebbe risultare quello previsto nella notte tra venerdì e sabato, quando Marche, Abruzzo, Reatino, Casentino, bassa Romagna e nord Molise sarebbero coinvolte dalla ritornante occlusa del corpo nuvoloso legato al vortice, dispensatrice di abbondanti precipitazioni.

L'ulteriore allontanamento della goccia fredda in quota verso i Balcani localizzerà l'instabilità lungo tutte le regioni adriatiche nella giornata di sabato: dal Friuli alla Puglia, coinvolgendo però anche il basso Tirreno e tutta la dorsale appenninica del centro, mentre al nord-ovest il tempo risulterà in netto miglioramento.

In questo pezzo però abbiamo voluto rimarcare che i classici "nubifragi", oggi volgarmente ed infelicemente definite "bombe d'acqua" potrebbero determinare accumuli anche superiori ai 100mm in 24 ore lungo la dorsale appenninica, a cavallo tra Lazio, Abruzzo e Marche, dunque particolare prudenza negli spostamenti in auto, perchè simili precipitazioni possono anche determinare movimenti franosi e allagamenti improvvisi delle carreggiate.

La carte più delicata è comunque quella che vi mostriamo qui di fianco a sinistra:
tra la notte e la mattinata di sabato 23 quegli accumuli su Marche ed Abruzzo risultano pesanti, anche se a nostro avviso il modello sovrastima gli accumuli costieri, in quanto il mare non è in ancora in grado di reagire in questo modo alle situazioni perturbate, risultando infatti ancora fresco in questo periodo dell'anno.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum