Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: verso un fine novembre dinamico

Week-end discreto ma con alcune eccezioni, poi graduale sfondamento delle saccature atlantiche, ma la corrente a getto spinge troppo: cosa potrebbe succedere?

In primo piano - 21 Novembre 2014, ore 15.12

L'ultima emissione del modello americano conferma il peggioramento di fine mese, con un'anteprima già per mercoledì 26 e un successivo passaggio più intenso tra venerdì 28 e soprattutto sabato 29, quando le precipitazioni potrebbero estendersi a gran parte del Paese.

Rispetto alle ultime emissioni però si tratterebbe di un peggioramento molto più veloce e dunque meno "cattivo" e soprattutto seguito da masse d'aria sensibilmente più fresche.
Dunque non si tratterà del solito Atlantico mite per tutta la fase, ma le ondulazioni che interverranno in seno alle correnti occidentali renderanno decisamente dinamico e progressivamente più fresco il tempo anche alle nostre latitudini.

Certo il progetto russo di portare l'inverno severo entro i primi giorni di dicembre sul centro Europa e l'Italia è decisamente rimandato, ma se l'Atlantico cominciasse a spingere verso di noi aria artica marittima, come detto più volte, l'inverno alla fine arriverebbe ugualmente, solo con maggiore gradualità. 

La corrente a getto però per i primi di dicembre potrebbe spingere troppo, limitando gli scambi di calore, un problema probabilmente temporaneo; bisognerà solo pazientare ed attendere qualche frenata.

Facciamo però un passo indietro, torniamo alla situazione attuale, dove bisogna rimarcare che queste giornate in compagnia del modesto cuneo anticiclonico subtropicale, intervenuto a spezzare la furia del maltempo, rimarranno poco più di una dimenticata meteora; saranno però macchiate da una certa nuvolaglia, generata dal richiamo di venti sciroccali tra Liguria, Toscana, bassa Lombardia, basso Piemonte. Altrove, eccezion fatta per qualche modesto passaggio nuvoloso, splenderà il sole e le temperature risulteranno miti.

La prossima settimana lo Scirocco si attenuerà temporaneamente, consentendo un paio di giornate discrete su quasi tutto il Paese, ma già da mercoledì la curvatura ciclonica delle correnti in quota richiamerà aria nuovamente più umida e questa volta anche instabile e dunque foriera di precipitazioni tra nord e regioni tirreniche. Il guasto più intenso però, come anticipato sopra, è atteso per venerdì.

SINTESI PREVISIONALE SINO A VENERDI 28 NOVEMBRE 2014:
sabato 22 novembre e domenica 23 novembre
: su Liguria, bassa Lombardia, basso Piemonte, Toscana, Umbria occidentale e forse coste del Lazio a tratti nuvolaglia con locali piovaschi a ridosso dei rilievi liguri, per il resto asciutto e un po' di sole. Altrove, aldilà di qualche modesto passaggio nuvoloso, prevalenza di schiarite e temperature in aumento.

lunedì 24 novembre: stop temporaneo alla corrente di Scirocco e giornata discreta sull'insieme del Paese, salvo addensamenti sul Tirreno e velature sparse, locali banchi di nebbia nelle valli. Temperature quasi invariate.

martedì 25 novembre: parzialmente soleggiato e clima ancora relativamente mite per il periodo. Nubi in arrivo su Liguria e versanti tirrenici, poi anche nord-ovest.

mercoledì 26 novembre: molte nubi e piogge o rovesci intermittenti su Sardegna, Mar Tirreno centro-settentrionale, Toscana, Umbria, alto Lazio, nord-ovest, poi resto del settentrione, variabile sul resto del centro ma asciutto, poco nuvoloso al sud. Temperature in lieve calo al nord e sul Tirreno.

giovedì 27 novembre: generali condizioni di variabilità con locali precipitazioni a spasso per il Paese alternate a schiarite, fenomeni più probabili al centro-sud. Temperature ancora miti.

venerdì 28 novembre: peggioramento in arrivo al nord-ovest, sulla Sardegna, sulla Toscana con piogge e rovesci anche intensi, specie sulla costa ligure, neve sulle Alpi occidentali oltre i 1500-1900m. In serata peggiora sul resto del nord con piogge e neve oltre i 1800-2000m. Altrove parzialmente nuvoloso e asciutto, richiamo di venti meridionali. Temperature in calo sotto le precipitazioni, in temporaneo aumento al sud.
 
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.52: A30 Caserta-Salerno

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Sarno (Km. 36,2) e Palma Campania in..…

h 15.52: A7 Milano-Genova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Allacciamento Tangenziale Ovest Di Milano (Km. 3,5) in direzione Ge..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum