Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 15 GIORNI: fasi meteo movimentate e anche più FREDDE

Il mese di dicembre potrebbe esordire con correnti ondulate nord atlantiche, che porteranno un tempo instabile e anche più freddo.

In primo piano - 21 Novembre 2014, ore 15.45

Inverno, se ci sei batti un colpo. Il primo mese invernale (dicembre) potrebbe esordire con un tempo dinamico e progressivamente più freddo, stante l'intervento di correnti nord atlantiche sull'Europa centrale e sull'Italia.

Ben sappiamo che il vero freddo non arriva mai con una componente occidentale delle correnti, ma questo potrebbe essere il primo passo per elidere il sopramedia termico che interessa non solo l'Italia, ma buona parte del nostro Continente.

In sostanza, le temperarature potrebbero rientrare nell'ambito delle medie climatologiche del periodo e ciò darebbe indubbiamente maggiori speranze per avere un po' di inverno in prospettiva sulla nostra Penisola. 

L'ingresso depressionario atteso tra venerdì 28 e sabato 29 novembre (prima cartina in alto a sinistra), oltre a portare molta pioggia e maltempo, darà un primo scossone (al ribasso) ai nostri termometri. La neve si farà vedere sui rilievi del nord a quote non più "stellari" e le temperature scenderanno sia per il rovesciamento indotto dalle precipitazioni, sia per un orientamento successivo delle correnti dai quadranti settentrionali.

Il flusso in questione, come già anticipato, sarà ondulato. La brevi fasi di alta pressione (intercicloniche) verranno sfruttate per la sedimentazione del freddo nei bassi strati...freddo che potrebbe essere sfruttato in seguito, con l'arrivo di nuovi fronti.

Sotto rigida osservazione, al momento, il passaggio perturbato di matrice nord atlantica che potrebbe interessare l'Italia alla fine della prima settimana di dicembre.

Tra venerdì 5 e sabato 6 dicembre (seconda cartina a sinistra), la formazione di un minimo barico sul Mediterraneo unito al transito di un intenso fronte freddo, potrebbe gettare le basi per spruzzate di neve in pianura al nord e a bassa quota sull'Appennino centro-settentrionale.

Rispetto alla situazione attuale, sarebbe un passo avanti notevole della stagione fredda verso scenari più consoni al periodo in questione. Vedremo.

 

 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.53: A24 Tratto Urbano

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra Allacciamento G.R.A. e Tangenziale Est (Km. 7,2) in entrambe le..…

h 02.51: A24 Roma-Teramo

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra Allacciamento G.R.A. e Tagliacozzo (Km. 61,1) in entrambe le di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum