Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo 10 giorni: analisi comparata

Alta pressione o ancora condizioni instabili sul nostro Paese? Chiadiamolo ai tre modelli più autorevoli presenti in rete.

In primo piano - 28 Maggio 2014, ore 09.52

Come si comporterà il tempo nella prima settimana di giugno in Italia? Nella giornata di ieri avevamo ventilato la possibilità di una rimonta dell'alta pressione nella seconda parte della settimana in parola. Oggi, la situazione appare ancora confusa e passibile di molte sorprese e cambiamenti.

Il nostro compito è quello di fare maggior chiarezza possibile anche nelle analisi a lungo termine. Di conseguenza vi proponiamo un'analisi comparata dei tre modelli principali presenti in rete: l'Americano, l'Inglese e il Canadese.

Per comodità abbiamo scelto sabato 7 giugno come giornata "campione" per i raffronti.

Il modello americano non è molto ottimista oggi. Esaurita la fase instabile che ci sta interessando, l'alta pressione proverà a rimontare sul Mediterraneo, ma la rimonta fallirà, quantomeno sulle regioni centro-settentrionali della nostra Penisola.

L'analisi propone un gomito di correnti da sud-ovest che interesserà il centro-nord del nostro Paese con piogge e temporali a carattere sparso. Andrà meglio sulle regioni meridionali, dove avremo anche un modesto aumento delle temperature, specie sulle regioni estreme.

Il modello inglese è decisamente più ottimista per la medesima giornata.

Secondo l'elaborazione europea, la rimonta dell'alta pressione di risposta alla depressione presente in Atlantico sarà più tenace e in grado di portare bel tempo ( e anche abbastanza caldo) sulle nostre regioni centro-meridionali.

Solo il nord resterebbe sotto il tiro di correnti sud-occidentali moderatamente instabili, con rischio di qualche fenomeno concentrato essenzialmente sulle aree alpine, prealpine e dell'alta pianura. Non sarebbe estate, ma il tempo avrebbe almeno una parvenza di stabilità.

Ultimo, ma non meno importante, il modello Canadese. L'elaborazione si avvicina molto alla tesi del modello americano, ma con toni leggermente meno accesi.

Dalla cartina risulta ben evidente il vasto lago fresco ed instabile che campeggerà su tutta l'Europa centro-occidentale. Le regioni settentrionali saranno interessate da correnti sud-occidentali foriere di piogge e temporali.

Al centro e sulla Sardegna prevarrà la variabilità, mentre al sud avremo un tempo decisamente migliore e anche abbastanza caldo, stante il richiamo di correnti calde dal nord Africa.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum