Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Mercoledì, ma soprattutto giovedì, nubi e piogge al centro-sud

Una parentesi con venti meno freddi e quindi moderato rialzo termico.

In primo piano - 7 Febbraio 2006, ore 11.42

Nei prossimi due giorni le correnti fredde dai Balcani si attenueranno, e lasceranno il posto a venti un po' più miti di Libeccio; sarà una parentesi piuttosto breve, ma sufficiente a farci riassaporare temperature gradevoli, soprattutto nelle ore pomeridiane. Cosa succederà in particolare? Una perturbazione di origine artica in arrivo dal Mare di Norvegia riuscirà a sfondare il muro di alta pressione adesso presente sull'Europa centrale, costringendo l'anticiclone delle Azzorre a rifugiarsi sull'Oceano, un po' sbilanciato verso nord. Ecco che allora le correnti miti ed umide di richiamo (il Libeccio appunto) che sempre precedono l'arrivo di una perturbazione ben organizzata si faranno strada dal Mediterraneo occidentale verso l'Italia, portando alla formazione di un letto di nubi basse che entro il pomeriggio di mercoledì coprirà gran parte d'Italia, portando qualche debole pioggia su Liguria e versante tirrenico in genere; visto il freddo che farà ancora nelle prime ore, può darsi che qualche fiocco di neve possa ancora cadere sui rilievi di Liguria, Toscana e Lazio; in seguito però la temperatura salirà. Giovedì comunque l'aria fredda comincerà a premere da nord sull'arco alpino, di conseguenza la pressione scenderà ulteriormente su tutta l'Italia, i venti si intensificheranno, la temperatura continuerà a salire e ... ... dalla tarda mattinata il fronte artico sfocierà sui nostri mari a partire dalla Valle del Rodano, con un forte e fresco Maestrale che in poche ore si propagherà dalla Sardegna verso la Sicilia ed il basso versante tirrenico, portando tempo instabile ed acquazzoni frequenti, con un nuovo calo della temperatura. In serata l'aria fredda riuscirà anche a scavalcare direttamente le Alpi, portando la Tramontana (e qualche raffica di Favonio in pianura) al nord, mentre dalla Toscana e le Marche verso sud scatenerà improvvisi e brevi acquazzoni o addirittura dei temporali, seguiti nella mattinata di venerdì da un lento miglioramento ma soprattutto da un nuovo calo generalizzato della temperatura.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.52: A23 Palmanova-Tarvisio

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Di Tarvisio Sud (Km. 10..…

h 11.47: A14 Pescara-Bari

coda

Code per 9 km causa traffico congestionato nel tratto compreso tra Molfetta (Km. 652,4) e Andria-B..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum