Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Mediterraneo: pozzo senza fondo?

Il Bacino del Mediterraneo potrebbe divenire sede di depressioni? Il punto della situazione.

In primo piano - 11 Novembre 2013, ore 11.32

Dall'ottobrata senza fine al tempo perturbato ( o instabile) ad oltranza sulle nostre regioni? Stante le ultime elaborazioni disponibili le cose potrebbero andare proprio in questo modo.

Le ipotesi formulate da MeteoLive nei giorni scorsi si sono rivelate fondate: il getto sull'Europa centro-settentrionale sta rallentando; questo fornirà energia a scambi meridiani ( da nord a sud) sempre più importanti, che coinvolgeranno vaste aree del Mare Nostrum entro la terza decade del mese.

Ciò che sta avvenendo adesso al centro-sud potrebbe essere solo l'inizio di quello che si prevede in Italia nei prossimi giorni. Altre saccature fredde scenderanno da nord a sud, la prossima è attesa per la fine di questa settimana.

La sua traiettoria è ancora incerta, ma sembra assai probabile una maggior occidentalizzazione della colata fredda, con interessamento di vasti settori del nostro Paese, specie il centro-nord.

Teniamo presente che le acque del Mediterraneo sono ancora calde e l'impatto di queste saccatura fredde su un substrato caldo-umido non può escludere la genesi di fenomeni intensi. Tutto dipenderà dalla traiettoria dell'aria fredda che scenderà da nord; ben sappiamo che in questi casi basta una piccola variazione di direzione per avere grosse ripercussioni in campo previsionale.

Tuttavia, il blocco della zonalità alle medie latutudini e l'avvio di una fase meridiana sull'Italia sembra ormai cosa fatta. Nei prossimi giorni faremo il punto della situazione, alla luce anche degli ultimi aggiormamenti disponibili.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum